×

Viminale, piano anti-Covid: droni, posti di blocco e controlli in casa

Condividi su Facebook

Previsti maggiori controlli nelle strade e nelle case durante le festività natalizie.

Controlli
Controlli

Il Viminale, per assicurare il rispetto delle norme anti-Covid, ha messo a punto un piano per aumentare i controlli con droni, posti di blocco in stazioni e autostrade e vigilanza anche nelle case. Questo nonostante le parole di Giuseppe Conte che, raccomandando agli italiani di non esagerare, ha spiegato che “in un sistema liberal democratico non possiamo entrare in casa delle persone“.

Piano controlli anti-Covid

I controlli che ci saranno a Natale saranno molto simili a quelli che ci sono stati a Pasqua, durante il lockdown totale. Il sistema sarà uguale, con posti di blocco sulle autostrade, nelle zone principali e nelle stazioni. Ci saranno postazioni anche ai varchi aeroportuali e ferroviari, con un’attenzione particolare ai treni a lunga percorrenza che provengono dall’estero. Sulle città gireranno dei droni per vigilare sulle piazze ed individuare eventuali assembramenti.

Il Viminale ha inviato le direttive ai prefetti, che potranno contare su una task force congiunta dei carabinieri, polizia e guardia di Finanza, a cui si aggiungeranno anche i soldati dell’esercito.

L’appello del presidente del Consiglio è stato quello di trascorrere le festività con grande attenzione, ma il messaggio potrebbe non essere colto pienamente da tutti. Per questo il Viminale punta sul dispiegamento di forze per aumentare i controlli.

I giorni più sensibili, in cui dovranno incrementare i controlli, sono il weekend del 19-20 dicembre, l’antivigilia e la vigilia di Natale e il 31 dicembre. La notte di Capodanno sarà dedicata alla caccia ai possibili veglioni abusivi. I controlli si concentreranno in modo particolare nelle città e nelle località turistiche, nelle seconde case dove le persone potrebbero decidere di rifugiarsi. Toccherà ai sindaci decidere di chiudere vie e piazze per evitare gli assembramenti di chi vuole trascorrere in compagnia la fine dell’anno.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media