×

Covid, Galli: “Impegno degli italiani o si chiude tutto”

Condividi su Facebook

L'avvertimento di Massimo Galli a tutti gli italiani, in vista delle feste di Natale.

Massimo Galli
Massimo Galli

Il Natale è sempre più vicino e durante queste feste sono state decise nuove restrizioni, per cercare di trattenere gli italiani dalla voglia di esagerare, mettendo a rischio la sicurezza. Il nuovo dpcm è stato ufficialmente firmato, ma non tutte le persone sono d’accordo con il nuovo provvedimento.

Massimo Galli ha voluto avvertire tutti gli italiani.

Galli sul Covid

Quando finì la prima ondata e mi chiesero se ci sarebbe stata la seconda risposi: non è obbligatoria, ma dipende dai comportamenti di tutti. È ancora così. Purtroppo intanto la seconda ondata ci è costata oltre 25mila morti” ha dichiarato Massimo Galli, professore ordinario di Malattie Infettive alla Statale di Milano e primario del Sacco, durante un’intervista per La Stampa. L’avvertimento per tutti gli italiani è molto chiaro.

L’esperto ha spiegato che ci vuole un grande impegno, altrimenti l’alternativa sarà quella di un nuovo lockdown, come è accaduto a marzo di quest’anno. “Se gli italiani non si impegnano la seconda ondata riparte e poi non resta che chiudere” ha avvertito Galli.

L’evoluzione di questa pandemia da Coronavirus, dipenderà anche “dalle misure del governo, da quanto vengono fatte rispettare e dall’aumento della capacità di testare e tracciare i contagiati“, ha dichiarato l’esperto.

I 15mila contagi di ieri dipendono dai tamponi, che sono calati, per cui in realtà sono di più. Se scendessero sotto 3mila potremmo conviverci con regole, comportamenti e test adeguati. Quest’estate da poche centinaia siamo risaliti a 40mila in due mesi” ha spiegato l’esperto, sottolineando che una volta diminuiti notevolmente i contagi si potrebbe riuscire a convivere tranquillamente con il virus, sempre rispettando le regole e mantenendo comportamenti adeguati per la sicurezza di tutti.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora