×

Paliano: un presepe in ricordo di Willy Duarte

A Paliano, i ragazzi della struttura residenziale, hanno voluto realizzare un presepe con Gesù nero, in ricordo di Willy Duarte

un presepe in ricordo di willy

A Paliano, i ragazzi di “Casa Johnny & Mary”, hanno realizzato un presepe nel quale Gesù Bambino è di colore, in ricordo di Willy Duarte, il giovane 21enne, ucciso dai fratelli Bianchi, nel tentativo di sedare una lite.

Un presepe in ricordo di Willy a Paliano

A Paliano, il paese di Willy, i ragazzi della struttura residenziale “Casa Johnny & Mary”, per pazienti con disagio mentale, hanno voluto realizzare un presepe nel quale Gesù Bambino, ha la particolarità di essere di colore, questo in ricordo del giovane Willy Duarte, ucciso lo scorso 6 Settembre, a Colleferro, per mano dei fratelli Bianchi e della loro violenza inaudita. Il presepe è stato realizzato da un artista toscano, Ozmo, ed è stato collocato vicino al murales dedicato a Willy, in largo Aldo Moro.

A spiegare il gesto dei ragazzi della struttura, ci ha pensato Enzo Prisco, il direttore: -“Volevamo rimarcare la diversità che quotidianamente i ragazzi di “Casa Jonny & Mary” incontrano e per questo non c’era luogo migliore per installare il presepe del luogo simbolo, nel comune di Paliano, dove viene ricordato Willy, un ragazzo che incarna la diversità di un modo di vivere basato sulla solidarietà e non sulla violenza”.

A commentare l’installazione artistica, anche il vicesindaco e assessore alla Cultura Valentina Adiutori: -“Abbiamo accolto subito con grande piacere la volontà di “Casa Johnny & Mary” di installare un presepe nelle strade del nostro paese .

Ancora più soddisfacente è stata la visione di quest’opera dai tratti particolari quanto inconsueti. Profondo il messaggio inoltre di questo presepe: non uniformarsi alla massa, nel modo di pensare, di agire, di apparire. È solo nella diversità che si può comprendere l’altro. A volte essere diversi non è una scelta ma solo frutto di pregiudizi frutto dell’ignoranza. E questi ragazzi ce lo dimostrano”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora