×

Il commento di Guzzini: “Riapriamo, pazienza se qualcuno muore”

Domenico Guzzini e il commento sull'emergenza Covid: "Bisogna riaprire, pazienza se qualcuno morirà"

Guzzini

Il Natale 2020 sarà decisamente diverso dai precedenti, a causa dell’emergenza sanitaria in atto nel nostro Paese. Sono proprio le festività natalizie il punto centrale sui dibattiti dentro e fuori dal governo, e ha fatto scalpore un commento del presidente di Confindustria di Macerata, Domenico Guzzini.

Le scuse di Guzzini

Dopo la polemica, Guzzini ha poi chiesto “sinceramente scusa a tutti e in particolare alle famiglie toccate dal dramma del Covid. Ho sbagliato nei contenuti e nei modi”, difendendosi aggiungendo che “parlavo della vita aziendale e delle prospettive del lavoro, ho fatto un’affermazione sbagliata”.

Guzzini: “Pazienza se qualcuno morirà”

Le persone sono stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori. Bisogna riaprire: anche se qualcuno morirà, pazienza“. È il pensiero espresso da Domenico Guzzini durante l’evento in streaming “Made For Italy per la moda“, tenutosi su varie piattaforme social, tra cui YouTube. All’evento hanno partecipato il Presidente della Regione, Francesco Acquaroli e Sandro Parcaroli, sindaco di Macerata. Il duro commento del presidente di Confindustria Macerata non è passato inosservato, e il video di Guzzini ha fatto il giro del web.

Presidente Confindustria Macerata chiede riapertura

Tema centrale dell’evento in streaming è stata la situazione economica in ginocchio a causa della pandemia, e proprio su questo Domenico Guzzini ha voluto dire la sua, con il commento che ha fatto il giro del web suscitando indignazione. “Come sapete ci aspetta un Natale molto magro perché stanno pensando addirittura di restringere ulteriormente. Questo significa andare a bloccare anche un retail che si stava rialzando per la seconda volta da una crisi e lo stanno rimettendo nuovamente in ginocchio.

Io penso che le persone sono un po’ stanche di questa situazione e vorrebbero, alla fine, venirne fuori -continua Guzzini-. Anche se qualcuno morirà, pazienza. Ma così, secondo me, diventa una situazione impossibile per tutti”.

Contents.media
Ultima ora