×

Bambino scrive letterina a Babbo Natale: chiede farmaco salvavita

Daniel ha 8 anni e soffre di una malattia rara, per vivere ha bisogno di un farmaco che al momento è introvabile nelle farmacie della sua città.

bambino-letterina-babbo-natale-farmaco
bambino-letterina-babbo-natale-farmaco

Daniel è un bambino di 8 anni che ha deciso di scrivere una letterina a Babbo Natale chiedendo un farmaco come regalo. Il bambino, infatti, soffre di una rara malattia metabolica e ha bisogno di un enzima necessario per chi soffre di patologie come la sua.

Letterina di Natale, bambino chiede farmaco

A scrivere a Babbo Natale è stata la mamma di Daniel, Anna. Il piccolo non può farlo perché la sua malattia metabolica, che gli ha causato una encefalopatia mitrocondiale, non glielo permette. La donna ha voluto compiere un gesto inusuale proprio per far capire la situazione in cui sono costretti a vivere, in mancanza del farmaco indispensabile per la vita di suo figlio.

La farmacia dell’Asp ha terminato le sue scorte e la mamma di Daniel, dal 10 dicembre, ha fatto di tutto per poter ricevere quel farmaco, ma nessuna farmacia territoriale ha potuto soddisfare la sua esigenza.

Il 10 dicembre mi sono recata in farmacia per ritirare la fornitura trimestrale – ha raccontato a La Repubblica la donna. Non appena sono tornata a casa e ho scartato la confezione, mi sono resa conto che l’Ubicor non c’era e che mi avevano dato solo due confezioni di soda di bicarbonato, l’altro farmaco indispensabile per Daniel”.

Anna quindi è tornata alla farmacia per segnalare quello che a lei era sembrato solo un disguido, ma la dottoressa le ha comunicato che le scorte del medicinale richiesto erano terminate e bisognava attendere.

Purtroppo sono passati anche altri due giorni ma di quel farmaco salvavita per Daniel non c’era ancora traccia. Una situazione che si ripresenta ogni anno, scrive Anna nella letterina. Era già accaduto anche due anni fa e in quel caso le mamme dei bimbi erano andate direttamente dai Carabinieri.

Sembra che ora la situazione si stia risolvendo: la ditta produttrice del farmaco ha comunicato che la fornitura arriverà molto presto in distribuzione.

Così anche Daniel potrà vivere serenamente le festività natalizie e magari riuscire a ricevere gli altri doni richiesta nella letterina a Babbo Natale.

Per prima cosa vorrei un mondo migliore in cui tutti abbiano pari opportunità e dignità sociale, senza esclusione di razza, di lingua, di religione e di condizioni sociali. Ma forse ti sarebbe più semplice realizzare qualche piccolo desiderio personale. Ti prego, Babbo Natale, di non dimenticarti di noi bambini “speciali”, basta poco per rendere la nostra vita più facile” – ha concluso Daniel.

Contents.media
Ultima ora