×

Covid, Omar Pagotto morto a 50 anni: piange la comunità di Orsago

Omar Pagotto ha perso la battaglia contro il Coronavirus ed è deceduto nell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Omar Pagotto è morto a causa del Covid-19

La comunità di Orsago, in provincia di Treviso, piange per la perdita di Omar Pagotto. L’uomo di 50 anni è morto nell’ospedale Ca’ Foncello a causa di una brutta infezione causata dal Covid-19. Le sue condizioni erano peggiorate improvvisamente nell’ospedale di Vittorio Veneto.

Il virus gli ha provocato gravi problemi ai polmoni che sono risultati fatali per la sua vita. Era ricoverato da tre settimane in terapia intensiva.

Chi era Omar Pagotto, morto per Covid

Pagotto era sposato con la moglie Simona da 25 anni ed era molto attivo nella vita della parrocchia locale. Conosciutissimo a Orsago, padre di due figli, ha lavorato per diversi anni nell’azienda Doria come elettricista. Una grande passione per i motori e per il mondo ad ampio raggio delle due ruote.

Giovedì 17 dicembre si terranno i funerali dell’uomo.

Pagotto si è sentito male qualche settimana fa in ospedale. Successivamente la moglie lo ha convinto a recarsi nel nosocomio per controllare il suo stato di salute che ne ha causato una caduta in casa. Giunto in ospedale a Vittorio Veneto il tampone ha dato l’esito positivo al Coronavirus. Le condizioni dell’uomo sono peggiorate vistosamente al punto da ricoverarlo a Treviso: nel giro di poco tempo Omar Pagotto è deceduto.

I numeri preoccupano

Il Covid-19 continua a uccidere e contagiare tantissime persone, basti pensare che ogni giorno muoiono centinaia di uomini e donne. Soltanto nella giornata di martedì 15 dicembre sono morte 846 persone in tutta l’Italia. Ed è infatti per evitare la nuova ondata che il Governo sta pensando a delle nuove misure così da prevenire eventuali assembramenti e un precipitoso aumento dei contagi in tutta l’Italia.

Contents.media
Ultima ora