×

Bonus ai dipendenti Barilla, l’azienda regala mille euro in busta paga

Condividi su Facebook

I dipendenti della Barilla riceveranno un bonus di mille euro in busta paga come ringraziamento per il loro lavoro durante l'emergenza coronavirus.

Mille euro di bonus in busta paga – per uno stanziamento complessivo di 11 milioni di euro – per tutti i lavoratori Barilla a prescindere dal loro ruolo. Così l’azienda produttrice di pasta e sughi pronti ha deciso di ringraziare i propri dipendenti per l’impegno profuso durante la pandemia di Covid-19 senza distinzione di posizione aziendale o presenza effettiva all’interno degli stabilimenti.

Un’iniziativa salutata con gioia anche dalle sigle sindacali, che hanno così visto riconosciuto il loro ruolo nel garantire l’efficienza della linea produttiva anche nel corso dell’emergenza sanitaria.

Mille euro di bonus ai dipendenti Barilla

Il bonus da mille euro dato ai dipendenti della Barilla è stato annunciato con entusiasmo nella giornata del 18 dicembre dal segretario nazionale della Uila Pietro Pellegrini, che ricopre anche il ruolo di responsabile del settore industria alimentare.

Pellegrini ha infatti affermato: “La notizia è stata data dai responsabili del Gruppo nel corso del coordinamento sindacale che si è svolto oggi, riconoscendo, in questo modo, anche lo straordinario ruolo che le organizzazioni sindacali hanno svolto per garantire la produzione nonostante la pandemia”.

Successivamente Pellegrini ha aggiunto: “Lo sforzo congiunto dei nostri collaboratori durante la pandemia da COVID-19 ha garantito la continuità delle attività in tutti i siti produttivi in risposta ad una domanda crescente e ci ha permesso di portare alle famiglie di tutto il mondo cibo buono e di qualità.

Con questo gesto il Gruppo Barilla vuole esprimere la sua gratitudine a tutti i suoi dipendenti”.

Le parole del patron Guido Barilla

A presentare la decisione dei vertici del gruppo è stato anche il presidente Guido Barilla, che ha commentato: “Quello del 2020 sarà un Natale che tutti i dipendenti del Gruppo nel mondo ricorderanno non solo per le difficoltà legate al Covid-19 ma anche per un gesto di grande sensibilità sociale che questa azienda ha voluto compiere: 1.000 euro a ciascuno di loro, a prescindere dalla tipologia contrattuale, per ringraziarli per l’impegno profuso quest’anno”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media