×

Firenze: telecamere anti-assembramento per il periodo natalizio

Condividi su Facebook

A Firenze, il sindaco Nardella, ha deciso di adottare nuove misure tecnologiche: le telecamere anti-assembramento

a firenze in funzione le telecamere conta persone

A Firenze il sindaco Nardella ha deciso di affidarsi alla tecnologia, per combattere gli assembramenti natalizi. E così ecco entrare in funzione le telecamere anti-assembramento: 1.100 telecamere per combattere le folle natalizie e scongiurare eventuali contagi da Covid.

Firenze: telecamere anti-assembramento per il periodo natalizio

Dario Nardella, il sindaco di Firenze, e la sua giunta, hanno deciso di adottare un nuovo metodo in contrasto agli assembramenti natalizi: ovvero telecamere anti-assembramenti.

Telecamere, 1.100 per la precisione, che avranno lo scopo ben preciso di segnalare gli assembramenti alla sala operativa della municipale collegata 24 ore su 24.

Come dichiarato dallo stesso sindaco nel consueto saluto natalizio: -“Sarà un fine settimana da bollino nero, l’ultimo prima di quello di Natale.

E per evitare assembramenti ci sarà un’ordinanza per alcune strade dello shopping a senso unico pedonale. La tecnologia può aiutarci contro il Covid19. Per questo dal fine settimana entreranno in funzione telecamere e software capaci di segnalare eventuali assembramenti, nel rispetto della privacy”.

Intervistato da Leggo ha sottolineato: “È evidente che se mancano i controlli il rischio di caos è sempre più alto. Per questo bisogna ricorrere a nuovi mezzi di contrasto utilizzando la tecnologia.

Il cuore del sistema è un software smart capace di avere più punti di forza: si va dal semplice controllo del territorio delle forze dell’ordine alla gestione anticovid. In questo periodo il centro nevralgico è la funzione contapersone, che in caso di superamento dei limiti invia un allert alla sala operativa della polizia municipale. In pochi minuti arriva sul posto la pattuglia più vicina per gestire al meglio la situazione”.

Le altre misure adottate

Ci saranno anche altre misure, come confermato dallo stesso sindaco al Corriere della Sera: -“Firmerò un’ordinanza, d’accordo col prefetto Guidi, col questore Santarelli, con la quale sperimenteremo a Firenze una misura che ha avuto già successo in altre città, come Verona, Pesaro: sensi unici pedonali in alcuni strade importanti del centro come via Calimala, via Tornabuoni e via Pietrapiana e Via Gioberti verrà pedonalizzata. Gli orari saranno il sabato dalle 14 alle 20 e domenica dalle 10 alle 20. In più ci sarà il divieto di stazionamento anche in queste aree, assieme a piazza della Repubblica e Strozzi, Santo Spirito, Sant’Ambrogio.

Ci sarà il divieto di consumo di alcolici e superalcolici, perché mi è stato segnalato da molti ristoratori che ci sono capannelli di giovani che comprano alcolici da asporto e li bevono nelle piazze”.

Le altre misure poste in essere dal sindaco saranno: il divieto di stazionamento, salvo per chi è in attesa di entrare in un negozio, la messa in campo di un contingente della protezione civile, per aiutare i cittadini a rispettare le disposizioni; oltre 50 agenti, tra carabinieri, polizia, guardia di finanza e municipale, che vigiliranno sui cittadini, nel pieno rispetto della normativa in atto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media