×

Covid, a Teramo morto il commercialista Remo Noli

Il commercialista 40enne Remo Noli è morto a Teramo dopo aver contratto il Covid: l’uomo era sano, praticava sport e non presentava patologie pregresse.

Morte covid

L’emergenza sanitaria causata dal coronavirus continua a mietere vittime in tutta Italia e nel mondo. Tra gli ultimi decessi da attribuire all’aggressività del virus figura anche un noto commercialista di Teramo.

Covid, morto il commercialista Remo Noli

Nella mattinata di lunedì 21 dicembre, presso il Duomo di Teramo, sono state celebrate le esequie di Remo Noli, un commercialista di 40 anni ucciso dal Covid.

L’uomo è deceduto circa venti giorni dopo essere stato infettato dal virus: in seguito a un rapido aggravarsi dei sintomi contratti, infatti, era stato sottoposto a un primo ricovero presso l’ospedale di Giulianova per poi essere trasportato, in un secondo momento, alla struttura Covid di Pescara. Infine, Remo Noli è stato trasferito al nosocomio Mazzini, luogo in cui si è spento per il sopraggiungere di complicanze.

Il 40enne era un soggetto sportivo, completamente sano e non presentava alcuna patologia pregressa: la sua inspiegabile e inaspettata morte dimostra, ancora una volta, che il Sars-Cov-2 è un virus che attacca qualsiasi organismo, senza operare alcun tipo di discriminazione o preferenza, inducendo la morte anche in presenza di quadri clinici impeccabili.

Il cordoglio di familiari e amici

Il commercialista 40enne Remo Noli lavorava in uno studio privato con altri colleghi, aveva ricoperto la carica di presidente dell’Unione Giovanile Commercialisti ed era membro della Commissione esecuzioni immobiliari dell’Ordine provinciale dei commercialisti.

La notizia del decesso del professionista, particolarmente noto a Teramo, è stata diffusa genitori del giovane, Loredana e Salvatore, e dalla compagna Francesca.

L’evento è stato commentato con decine e decine di post pubblicati da utenti residenti in tutta Italia sulla pagina Facebook del defunto.

Tra i tanti messaggi di cordoglio, molti sono di amici che hanno manifestato incredulità e sgomento nell’apprendere l’accaduto e hanno scelto di ricordare l’uomo con parole commoventi, addolorate e nostalgiche.

Contents.media
Ultima ora