×

Nuova variante Covid: l’Italia sospende i voli dalla Gran Bretagna

Boris Johnson ha tenuto una riunione con il suo gabinetto per parlare dei rinnovati allarmi per la variante del Sars Cov-2

Coronavirus Di Maio

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha lanciato l’allarme su una nuova variante del Covid 19 che ha colpito il Sud dell’Inghilterra. Questo ceppo, secondo le autorità sanitarie nazionali, “può diffondersi più rapidamente” del precedente. Anche se “al momento non ci sono prove che questo nuovo ceppo causi un tasso di mortalità più elevato o che influenzi i vaccini e le terapie, ma sono in corso lavori urgenti per confermarlo”.

Nuova variante covid in Gran Bretagna

Il Regno Unito ha già provveduto a informare l’Organizzazione Mondiale della Sanità della più rapida diffusione di questa variante. Non è comunque una cosa nuova. Mutazioni precedenti della Sars-CoV-2 sono già state osservate e segnalate in tutto il mondo.

In ogni caso, la nuova variante di Covid comparsa inizia a far paura anche nel Vecchio Continente. L’Olanda e la Germania hanno annunciato, nella giornata di domenica 20 dicembre, uno stop a tutti i voli passeggeri provenienti dal paese di Sua Maestà fino al prossimo 1 gennaio.

Le autorità dei Paesi Bassi hanno inoltre confermato di avere già riscontrato lo stesso ceppo all’interno dei confini nazionali.

Speranza, divieto ingresso a chi è stato nel Regno Unito negli ultimi 14 giorni

“Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dalla Gran Bretagna e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone antigenico o molecolare contattando i dipartimenti di prevenzione.La variante del Covid, da poco scoperta a Londra, è preoccupante e dovrà essere approfondita dai nostri scienziati.

Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza”. Lo ha dichiarato il ministro Speranza confermando di fatto che oltre al blocco dei voli in partenza dal Regno Unito e diretti in Italia, il divieto di ingresso vale anche per chi è stato in quel Paese nelle ultime due settimane. Chi lo ha fatto e si trova già in Italia dovrà invece sottoporsi urgentemente a tampone.

L’intervento di Luigi Di Maio

Sulla questione è intervenuto subito anche il Ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio. “Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus – ha scritto sul proprio profilo Facebook -. Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità è tutelare l’Italia e i nostri connazionali”.

Una dichiarazione che ha provocato in pochi minuti una marea di commenti. C’è chi ha ringraziato il Ministro per la tempestività dell’intervento, ma c’è anche chi lo ha attaccato, affermando che il blocco aereo si dovrebbe fare immediatamente, senza aspettare un solo secondo, dato che sono molti i voli previsti per la Gran Bretagna in questi giorni.

Contents.media
Ultima ora