×

Papa Francesco all’Angelus: “Ritroviamo senso antico del Natale”

Condividi su Facebook

Nel consueto Angelus domenicale, Papa Francesco richiama al senso natalizio il popolo cristiano.

papa francesco angelus
papa francesco angelus

Nell’Angelus recitato domenica 20 dicembre 2020, Papa Francesco invita tutti a ritrovare il vero senso del Natale, aiutando chi davvero ha bisogno. “Troppe restrizioni per covid? Invece di lamentarci, facciamo qualcosa per gli altri“. Papa Bergoglio chiede poi ai governi di farsi carico dei lavoratori marittimi, al momento impossibilitati nel far ritorno alle rispettive case causa pandemia.

L’Angelus di Papa Francesco

Papa Francesco nell’Angelus recitato domenica 20 dicembre 2020 ha voluto sensibilizzare tutto il popolo cristiano a ritrovare il vero spirito natalizio. In particolar modo, Papa Bergoglio chiede ai cristiani di pensare ai bisognosi: “In questo tempo difficile, anziché lamentarci di quello che la pandemia ci impedisce di fare, facciamo qualcosa per chi ha di meno. Non l’ennesimo regalo per noi e per i nostri amici, ma per un bisognoso a cui nessuno pensa“.

Guardiamo soprattutto all’indigente ,il fratello che soffre è Gesù nella mangiatoia. Ci appartiene. E’ lui il presepe vivente. Incontreremo davvero il Redentore nel fratello che ha bisogno“, aggiunge poi Papa Francesco.

Un caloroso invito del Papa argentino a preparare il nostro cuore alla nascita di Gesù e non al mero consumismo: “Perché Gesù nasca in noi, prepariamo il cuore, andiamo a pregare, non ci lasciamo portare avanti dal consumismo. Il consumismo ci ha sequestrato il Natale“.Infine una richiesta ai governi di farsi carico di tutti quei lavoratori marittimi impossibilitati nel tornare a casa durante questa pandemia: “Molti di loro, si calcola circa 400mila in tutto il mondo, sono bloccati sulle navi.

Chiedo alla Vergine Maria Stella Maris di confortare queste persone. Esorto i governi a fare il possibile perché possano ritornare dai loro cari“.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media