×

Variante Covid, Spallanzani: “Già successo dopo l’estate”

L'Istituto Spallanzani ha svelato la variante inglese del Covid non deve preoccupare perché è già accaduto dopo l'estate.

Covid
Covid

Dall’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, una delle strutture maggiormente in prima linea dall’inizio dell’emergenza Covid, è arrivata una rivelazione inaspettata: la variante inglese del Coronavirus non dovrebbe preoccupare perché è già accaduto dopo l’estate.

Spallanzani sul Covid

Lo Spallanzani ha voluto comunicare che i virus mutati sono un’evenienza che si è già verificata. Subito dopo l’estate il ceppo predominante in Europa, compresa l’Italia, era una variante probabilmente arrivata dalla Spagna. Per questo non dovrebbe preoccupare la nuova variante inglese del virus. Allo Spallanzani è stata avviata la procedura per l’isolamento della sequenza del virus per verificare questa variante inglese, come reso noto dall’Unità di Crisi del Lazio.

Tutti gli accertamenti saranno fatti sul test eseguito su un passeggero sbarcato ieri, 20 dicembre, a Fiumicino e positivo al tampone.

I passeggeri che sono arrivati nello scalo romano dal Regno Unito sono 351 e uno di loro è stato trovato positivo. Il passeggero è subito stato messo in quarantena ed è stata avviata la procedura per l’isolamento della sequenza del virus, che sta avvenendo all’Istituto Spallanzani. “Il piano dei controlli ha funzionato, in pochi minuti si sono organizzati i flussi ed il servizio è stato eccellente.

Un ringraziamento è dovuto alle unità mobili Uscar, alla preziosa collaborazione di Aeroporti di Roma e all’Usmaf. È stata emanata l’indicazione a tutti i laboratori della Rete Coronet del Lazio di mettersi in contatto con il laboratorio regionale di riferimento dell’Istituto Spallanzani nel caso di positività al tampone molecolare di soggetti provenienti dal Regno Unito” ha fatto sapere l’unità di crisi della Regione.

Contents.media
Ultima ora