×

Covid, Galli: “Domenica mi vaccino”

Il direttore del reparto Malattie Infettive dell'ospedale Sacco sarà uno dei primi italiani vaccinati contro il Covid.

Massimo Galli
Massimo Galli

Il Vaccine Day è alle porte e presto i primi italiani potranno sottoporsi al vaccino contro il Coronavirus. Le prime ad effettuarlo saranno le persone che lavorano nella sanità, che di conseguenza sono maggiormente a rischio. Si tratta della prima dose, che prevede un richiamo a distanza di tre settimane.

Galli tra i primi vaccinati

Il 27 dicembre sarò uno dei primi a fare il vaccino qui in Lombardia. Il messaggio forte è chiaro è ‘arriva il vaccino e io me lo faccio subito‘” ha spiegato Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano. Domenica 27 Dicembre, data del Vaccine Day, sarà tra i primi ad effettuare il vaccino anti-Covid nella sua regione. “É corretto dare un segnale forte e chiaro.

Il punto non è vaccinare i vecchi babbioni come me, il punto diventa l’estensione della vaccinazione a tutta la popolazione” ha aggiunto il professore a L’Aria che Tira. Massimo Galli ha sempre espresso le sue opinioni sulla pandemia e sul vaccino nelle trasmissioni televisive.

Quando gli è stato chiesto se si vaccinerebbe davanti alle telecamere, per sensibilizzare l’opinione pubblica, il professore ha spiegato che spera non si arrivi a nulla di spettacolarizzato e grottesco.

Ci potrebbero essere ritardi nell’arrivo di alcuni prodotti, come ho letto sui giornali, e questo potrebbe richiedere una modifica della strategia. Credo che si debba correggere l’approvvigionamento, costerà magari caro e salato ma bisognerà fare così” ha spiegato Massimo Galli, ribadendo alcuni concetti che aveva già espresso riguardo la nuova variante del Covid, che ha definito più contagiosa ma non più cattiva.

Contents.media
Ultima ora