×

Covid, ultimi dati sui ricoveri: scesi sotto al 38%

Il dato è sceso sotto la soglia di allerta del 40%. Intanto sono arrivati le prime dosi di vaccino in Italia

Ospedale Sacco
Ospedale Sacco

Scendono ancora i ricoveri da Covid 19 in Italia. Calati al 38% i posti letto occupati da pazienti affetti da Coronavirus. Il dato è quindi sotto la soglia di allerta del 40%. Migliora anche il dato sulle terapie intensive, che scende al 31%, rimanendo dunque sopra al livello di allerta ma solo dell’1%.

I dati sono stati forniti dall’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali relativi al 22 dicembre. La variazione settimanale dei ricoveri è del -4%.

Covid, ultimi dati sui ricoveri

Stando agli ultimi dati, anche i contagi sono in fase calante. Inoltre, se si dovessero rispettare le norme anti Covid in questi giorni di festa, i numeri riguardo alla diffusione del virus dovrebbero migliorare ulteriormente. In ogni caso si aspetta con impazienza il vaccino, che dovrebbe arrivare in Italia nei prossimi giorni.

Le prime dosi del vaccino covid, dopo l’autorizzazione a procedere da parte dell’Ema, dovrebbero arrivare infatti in Italia nella giornata del 26 dicembre allo Spallanzani di Roma. Verranno poi distribuite nelle varie strutture regionali e potrà così partire già dal 27 dicembre la campagna di vaccinazione contro il coronavirus. La prima e riceverlo in Italia sarà una donna, un’infermiera dello Spallanzani stesso.

Rimane però aperta la questione legata alla variante inglese del virus e alla sua eventuale resistenza al vaccino.

Ipotesi al momento che tuttavia viene scartata da Ugur Sahin, fondatore di Biontech, che in conferenza stampa ha detto: “Non sappiamo ancora precisamente se il nostro vaccino possa proteggere anche contro questa. Dal punto di vista scientifico, però, è altamente probabile che il nostro vaccino possa difendere anche contro questa variante”. Parole che in parte permettono di stare tranquilli, ma che comunque dovranno essere necessariamente confermate dalle evidenze scientifiche.

Contents.media
Ultima ora