×

Daniela Javarone: “Mi dimetto da madrina dei city angels”

In seguito alle polemiche scoppiate in merito alla consegna di pacchi da parte di Salvini, Daniela Javarone si è dimessa da madrina dei city angels.

daniela javarone dimissioni
daniela javarone dimissioni

Daniela Javarone conosciuta per essere la presidentessa degli “Amici della Lirica” ha annunciato di volersi dimettere dal ruolo di madrina dei City Angels. Stando a quanto riportato da ANSA, la decisione è stata maturata in seguito alla giornata del 25 dicembre in occasione della distribuzione dei doni agli anziani di Milano che ha visto partecipare anche il Leader della Lega Matteo Salvini.

Un gesto quello del Leader della Lega che ha scatenato più di qualche polemica e dal quale ha preso le distanze persino il fondatore dei City Angels Mario Furlan che tra le altre avrebbe affermato di non esserne stato a conoscenza.

Le dimissioni di Daniela Javarone

La presidentessa dell’associazione Amici della Lirica Daniela Javorone ha annunciato di aver presentato le dimissioni nel ruolo di madrina dei City Angels. Una scelta quella della donna che ha preso piede dopo essere stata accompagnata da Matteo Salvini durante la consegna dei doni agli anziani. Il gesto da parte del leader della Lega ha scatenato diverse polemiche. Non solo. Il fondatore dei City Angels ha dichiarato di averne saputo nulla prendendo di fatto le distanze.

Proprio su questo aspetto Daniela Javarone ha dichiarato ad ANSA: “”Mario continua a dire che non glielo avevo detto, evidentemente c’è stato un fraintendimento ma davvero non capisco quale problema ci sia, visto che ci sono decine di foto di Salvini con i City Angels, che hanno sempre ospitato politici di tutti i tipi, da Sala a De Corato”.

Ha poi aggiunto che la beneficenza non ha “colore politico” sottolineando anche che è amica di vecchia data di Matteo Salvini: “tutti sanno che sono amica di Salvini da quando era un ragazzo, e ora non capisco perché si faccia polemica per questa iniziativa e non per la sua presenza, sempre ieri, al pranzo dell’Opera cardinal Ferrari”.

Contents.media
Ultima ora