×

Vaccino Covid-19, inchiesta dell’Ordine dei Medici per 13 negazionisti

Alcuni si sono già pentiti di quanto dichiarato, altri attendono il giudizio dell'Ordine.

Vaccino Covid-19

L’Ordine dei Medici ha avviato un’indagine interna, con tanto di procedimento disciplinare, per 13 professionisti che hanno rilasciato alcune dichiarazioni agli organi di stampa sul vaccino contro il Covid-19. Le frasi riguardanti l’inutilità del vaccino e la somiglianza del Coronavirus a una semplice influenza hanno scatenato l’ira dei vertici sanitari.

Vaccino Covid-19, contrasto ai negazionisti

Secondo quanto riportato da Antonio Magi, attuale presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, la maggior parte di loro (ben dieci) si sono dichiarati apertamente contro i vaccini, tre hanno persino parlato della non esistenza del Covid-19. Adesso i professionisti sanitari dovranno giustificare quanto dichiarato con delle prove scientifiche che saranno oggetto di valutazione da parte di una commissione indetta dall’Ordine. Successivamente, infine, si valuterà se procedere con una sanzione oppure archiviare il caso.

LEGGI ANCHE: l’appello di Lopalco al sistema sanitario nazionale

Alcuni di loro si sono già pentiti e hanno chiesto scusa (caso archiviato per chi ha paragonato il Covid all’influenza), altri riceveranno un giudizio a stretto giro. C’è addirittura chi è stato sospeso per 1-2 mesi dal servizio. Nel caso dei negazionisti, invece, il procedimento non si è ancora concluso. “Uno di loro ha presentato una spiegazione – si legge in una nota – ma i tempi disciplinari si allungano a causa dell’emergenza sanitaria da Covid.

Per questo tipo di procedimenti serve una convocazione in presenza”. I tempi si allungano, ma a gennaio la procedura dovrebbe concludersi. Purtroppo non sono soltanto i medici a parlare della non esistenza del Covid, ma c’è anche una maestra di Treviso.

Contents.media
Ultima ora