×

Vaccino Covid, slitta l’arrivo in alcuni Paesi dell’Unione europea

Brutte notizie arrivano dalla Spagna, che ha dovuto rimandare il grande giorno di altre 24 ore.

vaccino anti covid

Iniziato ufficialmente il Vaccino day in Europa, le prime dosi contro il Covid sono già state somministrate a molti esponesti del personale medico sanitario. Brutte notizie arrivano però dalla Spagna, che ha dovuto rimandare il grande giorno di altre 24 ore.

L’arrivo delle 350mila dosi previste per la nazione iberica è infatti slittato a causa di problemi logistici della Pfizer in Belgio.

Vaccino Covid, slitta l’arrivo

Lo slittamento in Spagna è stato annunciato dal ministro della sanità Salvador Illa, precisando che il ritardo, per le stesse ragioni, riguarda anche altri sette Paesi europei. Non ha però citato quali siano. In ogni caso, il problema logistico è stato già risolto e la consegna avverrà martedì 29 dicembre.

La Spagna risulta la nazione dell’Unione europea a cui sono state riservate più dosi. L’Italia, al contrario, risulta tra le ultime, con poco meno di 10mila vaccini per il momento distribuiti.

Vaccino in Italia

Massimo Galli, direttore del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sacco, ha intanto rassicurato tutti sull’efficacia del vaccino. “Ho molta più paura dell’infezione e non del vaccino – dice, ripreso da La Repubblica -. Mi è toccato quando ci fu la pandemia di aids vedere cose terribili”.

E ancora: “Al primo giro sentivamo un grande supporto. In questo secondo una grande stanchezza e quasi il fastidio di molte persone anche rispetto al lavoro, alla fatica, al rischio che si è accollato il nostro personale sanitario. Inizia la possibilità di voltar pagina“.

Contents.media
Ultima ora