×

Capodanno, ad Avellino vietati botti, giochi pirotecnici e petardi

Dopo l’annuncio di Benevento anche Avellino si prepara a salutare l’anno senza i fuochi d’artificio.

capodanno botti vietati Avellino
capodanno botti vietati Avellino

Questo 2020 si appresta ormai a salutarci ed è ormai arrivato agli sgoccioli. Moltissime città d’Italia, tra cui Napoli, Palermo o ancora Benevento hanno emanato un’ordinanza per vietare fuochi d’artificio, botti o ancora petardi. Altre città dove i fuochi sono categoricamente vietati nel territorio comunale sono sono: Torino, Trieste, Milano, Venezia, Firenze o ancora Roma.

Tra queste si è aggiunta anche Avellino. Il sindaco Gianluca Festa ha firmato un’ordinanza che vieta nel periodo compreso tra le ore 21.00 del 31 dicembre 2020 e le 3.00 del primo gennaio 2021 “l’utilizzo di petardi botti e artifici pirotecnici di ogni genere nel territorio comunale”.

Capodanno botti vietati ad Avellino

Dopo Benevento e Napoli anche Avellino si aggiunge alle città Campane dove i botti e i fuochi d’artificio di fine anno sono vietati.

A disporlo è un’ordinanza firmata dal primo cittadino Gianluca Festa nel quale viene vietato dalle ore 21.00 del 31 dicembre fino alle ore 3.00 del primo gennaio di 2021 “l’utilizzo di petardi botti e artifici pirotecnici di ogni genere”.

Qualora tale ordinanza viene trasgredita si incontro ad una sanzione amministrativa pecuniaria che va da € 25.00 a € 500.00. Oltre a ciò l’ordinanza dispone che: “ove il fatto assuma rilievo penale.

la denuncia all’Autorità Giudiziaria; le violazioni al seguente provvedimento comportino il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto, ai sensi dell’art. 13 della L. n. 689/1981 es.ni.i. e la succes: confisca ai sensi dell’art 20 comma 5 legge citata: le violazioni in materia, perpetrate dai commercianti autorizzati 0 ambulanti abusivi che commercializzano “declassificati” contraffatti siano perseguiti a termine di legge”.

Contents.media
Ultima ora