×

Drammatico incidente nella notte di Capodanno: morto Vincenzo Caldura

Condividi su Facebook

Vincenzo Caldura è morto nello schianto, illeso invece l’amico.

Incidente Vincenzo caldura

Tragedia a Bergamo nella notte di Capodanno. Un’auto guidata da un ventiseienne è sbandata, finendo prima contro un cartello stradale e successivamente contro un albero. Il ragazzo che era all’interno della vettura, Vincenzo Caldura, è morto sul colpo. Coinvolto nel terribile incidente anche un ventunenne, che è rimasto lievemente ferito.

La dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto intorno alle 2.00 del mattino a Bergamo, in via Carducci all’altezza della rotonda che incrocia via Gaudenzi. Vincenzo Caldura per cause ancora sconosciute ha perso il controllo dell’auto e si è schiantato contro un cartello stradale adiacente ad un semaforo. La vettura ha terminato successivamente la sua corsa contro un albero.

Il ventiseienne a causa dall’impatto è stato sbalzato fuori dall’abitacolo.

Inutili per lui i soccorsi. Il ventunenne che si trovava nel sedile passeggero invece è uscito miracolosamente illeso, ma per precauzione è stato trasportato in ospedale in codice verde.

Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia Stradale di Bergamo e un mezzo dei Vigili del fuoco per effettuare i necessari rilievi per stabilire le cause dell’incidente. Resta da accertare, inoltre, il motivo per cui i due ragazzi non si trovassero presso le rispettive abitazioni nell’orario di coprifuoco.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media