×

Roma, pitbull sbranano bassotto: ritrovati dopo la fuga

Roma, un branco di pitbull ha sbranato un bassotto: il padrone li aveva poi portati a casa negando tuttavia di essere uscito.

Pitbull

Lo scorso 28 dicembre una coppia di pitbull ha sbranato e ucciso un bassotto. La polizia cercava i molossoidi da almeno due giorni. Il padrone è stato denunciato. L’uomo era riuscito a riportare i cani a casa, ma ha negato di essere uscito.

L’episodio è accaduto a Roma. L’allarme fortunatamente è rientrato. La notizia aveva terrorizzato i residenti dei quartieri Quadraro e Don Bosco. I due pitbull erano rispettivamente di colore nero e grigio. Entrambi indossavano un collare molto appariscente.

Roma, pitbull sbranano bassotto

La notizia dei due pitbull che avevano sbranato un bassotto ha terrorizzato per diversi giorni gli abitanti di alcuni quartieri di Roma. Due giorni di ricerche da parte delle forze dell’ordine.

Infine, gli animali sono stati finalmente identificati. Lo stesso padrone dei due molossoidi erano riuscito a riportarli a casa durante la notte, nonostante egli avesse negato di essere uscito in tale fascia oraria. Il caso è stato tuttavia risolto grazie a un filmato che ha permesso il riconoscimento dei due cani.

Le condizioni del bassotto

Il bassotto vittima dell’attacco è ricoverato in condizioni gravi presso la clinica veterinaria Nsl. Il cucciolo potrebbe anche farcela, ma è probabile che le ferite riportate lo lascino paralizzato.

Valentina Coppola, presidente dell’associazione Earth Italia, ha affermato tramite alcune dichiarazioni riportate da Corriere.it: “Al di là dei danni purtroppo gravi riportati dal bassotto è stata un’indagine utile, che ha dimostrato la grande collaborazione dei cittadini sui temi della sicurezza e di una gestione corretta degli animali…”.

Contents.media
Ultima ora