×

Covid, Caserta: veglia funebre si trasforma in focolaio con 76 positivi

Nel comune di Rocca d’Evandro, a Caserta, è stato registrato un focolaio Covid con 76 positivi, dopo la partecipazione a una veglia funebre.

Caserta

In un comune del Casertano, è stato registrato un nuovo focolaio Covid: secondo le ricostruzioni effettuate, la diffusione dei contagi si è sviluppata in occasione della partecipazione a una veglia funebre. Il cluster aggiunge a quello già riscontrato presso una Rsa locale, nelle ultime settimane di dicembre.

Caserta, focolaio Covid dopo veglia funebre

Il comune di Rocca d’Evandro, in provincia di Caserta, in Campania, è abitato da circa 3.200 anime. Nel comune, tuttavia, sono stati riscontrati due focolai Covid: i casi di positività finora riscontrati sono 76 ma i contagiati risultano, perlopiù, asintomatici.

Il primo focolaio causato dal dilagare del coronavirus è stato segnalato presso una Rsa. Nella struttura assistenziale sono stati dichiarati positivi circa 30 soggetti, in seguito ai test effettuati sugli ospiti e sugli operatori sociosanitari impiegati.

Tra gli anziani, inoltre, sono stati registrati 2 decessi.

Il secondo e più recente focolaio, invece, si è originato in occasione della veglia funebre celebrata per un’anziana, nella giornata di domenica 27 dicembre. In seguito alla veglia, sono stati contagiati dal Covid circa 40 persone: i casi comprendono parenti della donna deceduta, bambini e vicini che hanno preso parte all’evento.

Contents.media
Ultima ora