×

Il ministero ritira dal mercato un lotto di salame artigianale

Il ministero ritira dal mercato salame artigianale: l'azienda lo avevo già messo fuori produzione.

salame richiamato ministero

Il ministero della Salute ritira dal mercato un salame artigianale per il rischio microbiologico che lo stesso rappresenta per i consumatori. Il richiamo è stato diffuso lo scorso 31 dicembre ed è consultabile nella sezione del sito del ministero dedicata agli avvisi di sicurezza e ai richiami in tema di prodotti alimentati.

Ancor prima del dicastero della salute, la circolazione e la vendita del prodotto era stata bloccata dall’azienda produttrice dell’insaccato – lo scorso 4 dicembre – a causa di una possibile contaminazione da salmonella. Il salame al momento risulta dunque fuori produzione.

Il ministero ritira dal mercato salame artigianale

Il prodotto in questione è il Salam D’La Tradission a marchio I Salam’d Giors. Si tratta di un salame artigianale messo in commercio dall’azienda agricola piemontese Bertoli Giorgio Luigi e realizzato nello stabilimento di Via Sornasca a Vigone, Torino (marchio di identificazione del produttore IT EGH1H CE). Il lotto di produzione del piccolo insaccato corrisponde al numero 131020.

Richiami: gli altri prodotti

Nel richiamo del 31 dicembre non figura poi soltanto il Salam D’La Tradission, ma anche anche altri prodotti. Si tratta di alcuni lotti di arachidi confezionate al wasabi e Fascinations wasabi del marchio Lorenz Snack-World. Stando a quanto dichiarato, sarebbero stati richiamati per una contaminazione con l’allergene senape. Queste le ulteriori informazioni fornite dal ministero sulle arachidi: “Fascinations Wasabi,in confezione da 100 grammi con i numeri di lotto 0171, 0172, 0291, 0322, 0352, 0381, 0421 e 0451 e i termini minimi di conservazione (Tmc) 01/02/2021, 01/05/2021, 01/06/2021, 01/07/2021, 01/08/2021 e 01/09/2021”. E ancora: “Arachidi Wasabi,in confezione da 800 grammi, con i numeri di lotto 0261, 0291, 0321 e 0351 e i Tmc 01/04/2021, 01/05/2021 e 01/06/2021”.

Contents.media
Ultima ora