×

Scuola, in Lombardia si farà didattica a distanza fino al 24 gennaio

Dopo Veneto e Friuli arriva un’importante decisione sul fronte scuola con la Lombardia che ha annunciato la Dad fino al 24 gennaio.

scuola lombardia dad
scuola lombardia dad

Novità per le scuole superiori nella Regione Lombardia. Con una nota dalla Regione è stata annunciata la didattica a distanza che durerà fino al 24 gennaio. La nota prosegue precisando questa decisione verrà ufficializzata con un’ordinanza. Nella stessa comunicazione è stato precisato che la scelta di procedere con la didattica a distanza negli istituti superiori fino al 24 gennaio è connessa con l’aumento dei contagi.

Proprio su questo proposito il Governatore Attilio Fontana è stato molto chiaro rimarcando il fatto che per ciò che riguarda la scuola non sono ammesse false partenze: “Non possiamo permetterci un’altra falsa partenza sulla #scuola, con un apri e chiudi che non fa bene né a studenti né ai dati sanitari”. Nel frattempo anche Veneto, Marche e Friuli Venezia-Giulia hanno deciso di partire cauti rimandando l’apertura delle scuole superiori al 31 gennaio.

Lombardia, Dad fino al 24 gennaio

Istituti superiori in Dad fino al prossimo 24 gennaio. Questa la decisione che è stata presa dalla Regione Lombardia che nella nota ha annunciato che “Preso atto delle valutazioni e delle risultanze di carattere sanitario, connesse all’attuale diffusione del Covid, condivise con il Comitato Tecnico Scientifico lombardo, Regione Lombardia ha assunto l’orientamento di proseguire le lezioni per le scuole secondarie di secondo grado con la didattica a distanza al 100%”.

Il comunicato prosegue che precisando che tale decisione “verrà formalizzata con un’ordinanza e resterà in vigore fino al 24 gennaio”.

Fontana: “Non possiamo permetterci partenze false”

Nel frattempo con un post su Facebook, il Governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana ha motivato la decisione presa dalla Regione.

Non possiamo permetterci un’altra falsa partenza sulla scuola, con un apri e chiudi che non fa bene né a studenti né ai dati sanitari. Preso atto dei dati e condivise le valutazioni con il Comitato Tecnico Scientifico lombardo, abbiamo assunto l’orientamento di proseguire con la didattica a distanza al 100% fino al 24 gennaio per le scuole superiori. Prendiamo questo tempo sia per ulteriori valutazioni sull’andamento del virus in questo primo mese del 2021, sia per mettere in campo nuovi e concreti provvedimenti per supportare la ripartenza in sicurezza”.

Contents.media
Ultima ora