×

Arcuri sui vaccini: “L’obiettivo è somministrarli a tutti entro l’autunno”

Affermando che sui vaccini l'Italia è più preparata di altri stati, Arcuri ha ribadito l'obiettivo di immunizzare tutti entro l'autunno.

arcuri vaccini autunno

Il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha affermato che da febbraio si inizierà a somministrare i vaccini alle persone con età superiore a 80 anni: rivendicando che l’Italia è il primo paese in Europa per numero di iniezioni fatte in rapporto alla popolazione (339.223), ha dichiarato che l’obiettivo è quello di immunizzare tutti entro l’autunno.

Arcuri sui vaccini

Grazie a Dio i numeri sono difficili da confutare. Siamo molto più preparati di altri”. Così il commissario in una conferenza stampa per fare il punto sulla campagna vaccinale in cui ha spiegato che l’Italia ha iniziato bene questa “lunga traversata che ci porterà fuori da questa tragedia“. Per raggiungere questo scopo, ha spiegato, servono tre componenti: dosi sufficienti di vaccino, un piano logistico e organizzativo per portarle nel minor tempo in un numero massimo di luoghi e un insieme di donne e uomini capaci di somministrare gli antidoti velocemente a moltissimi cittadini.

Stando ai dati di giovedì 7 gennaio, sono stati 919.425i vaccini inviati nei 293 punti di somministrazione sparsi su tutto il territorio. L’obiettivo della prima fase, ha sottolineato Arcuri, è quello di iniettarne almeno 65-67 mila al giorno, cifra raggiunta e in alcuni giorni già superati. Per questo, ha continuato, i ritardi iniziali causati da una iniziale partenza asimmetrica delle Regioni stanno andando progressivamente riducendosi se non azzerandosi.

Quanto ai contagi, il commissario ha sottolineato che è in atto una ripresa non ancora drammatica ma preoccupante dell’Rt. “Ho messo nel cassetto il congelamento della curva ma spero di ritirarlo fuori la prossima settimana quando si dovrebbero vedere gli effetti delle misure di Natale“, ha concluso.

Contents.media
Ultima ora