×

Caserta, morto 25enne: ferito dai botti di Capodanno

Il ragazzo di 25 anni che è rimasto ferito dai botti di Capodanno è morto in ospedale a causa delle gravi ferite.

Botti Capodanno
Botti Capodanno

Il ragazzo di 25 anni rimasto gravemente ferito dai botti esplosi la notte di Capodanno è morto oggi, 8 Gennaio 2021, dopo il ricovero. Le sue condizioni erano apparse molto gravi fin da subito, a causa delle ferite riportate. Il giovane è deceduto dopo una settimana di agonia.

Morto 25enne di Caserta

Il giovane era rimasto ferito la notte di San Silvestro insieme ai suoi due fratelli minori, due ragazzi di 21 e 17 anni, ricoverati insieme a lui all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano. Le condizioni del ragazzo erano apparse subito molto gravi e purtroppo oggi, 8 Gennaio 2021, è avvenuto il decesso all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove il 25enne era stato trasferito a causa delle ustioni riportate.

Sulla vicenda stanno ancora indagando i carabinieri di Caserta, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vedere, per riuscire a capire esattamente come è accaduto l’incidente. Ciò che non è ancora chiaro è se siano stati i tre fratelli a far esplodere i botti oppure se siano stati investiti da botti estranei.

L’incidente è avvenuto durante la notte di Capodanno, in località Tuoro, in provincia di Caserta. I tre fratelli erano nel piazzale del Parco Primavera, quando sono stati investiti dalla grande esplosione.

La deflagrazione è stata così potente da arrivare a danneggiare addirittura le abitazioni vicine e mandare in frantumi i vetri delle finestre. Sono state danneggiate anche sette automobili parcheggiate sul luogo. I tre giovani sono stati violentemente colpiti. I soccorsi sono stati immediati, così come il trasporto in ospedale, dove le condizioni del giovane sono apparse da subito gravissime, tanto da richiedere anche il successivo trasferimento al Cardarelli di Napoli, dove è avvenuto il decesso.

Contents.media
Ultima ora