×

Iss, Brusaferro: “Andamento contagi in peggioramento, massima attenzione”

Silvio Brusaferro annuncia peggioramenti nell'andamento dell'epidemia di Coronavirus in Italia.

brusaferro

L’Italia non sta registrando segnali positivi in merito all’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus. I dati sono tornati ad essere preoccupanti, con un rapido aumento nei contagi. Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ne ha parlato nella consueta conferenza stampa di aggiornamento.

L’andamento del Covid-19

In Italia la curva dei contagi ha rallentato la decrescita e ha avuto una controtendenza in questa settimana. “Siamo a 166 casi per 100mila abitanti in 7 giorni come incidenza e c’è grande variabilità tra Regioni, con il Veneto che mantiene incidenza elevata, ma tutte le Regioni hanno incidenza superiore per poter passare da una fase di mitigazione ad una di controllo con il tracciamento individuale“, ha spiegato Silvio Brusaferro.

A preoccupare gli esperti è l’aumento nella velocità di diffusione dei casi, come indica l’indice Rt che è sopra 1 in molte Regioni ed il fatto che ci sono “sovraccarichi per i servizi assistenziali con una classificazione del rischio di impatto alta in molte Regioni“. A fronte di tale peggioramento è indispensabile prestare massima attenzione nelle misure da adottare.

Il vaccino

Un aiuto nei prossimi mesi arriverà dal vaccino, che già da settimane sta venendo somministrato ai soggetti che lottano in prima linea contro il virus e a quelli più fragili. “Col nuovo anno iniziamo una fase che ha due binari: quello positivo della vaccinazione e quello della circolazione del virus che continuerà e per cui bisognerà adottare misure di restrizione. Si tratta ora di modulare le misure in funzione del rischio per fare in modo che questa ripartenza dei casi possa essere mitigata“, ha aggiunto Brusaferro.

La scuola

Il presidente dell’Iss, inoltre, si è espresso sul tema caldo della riapertura delle scuole: “Credo che il lavoro fatto dai prefetti su orari e potenziamento dei mezzi di trasporto sia un lavoro prezioso e quindi la riapertura delle scuole va fatta tenendo conto di questi piani ma anche da analizzare con grande attenzione in funzione dell’andamento dell’epidemia e l’incidenza“, ha detto.

Contents.media
Ultima ora