×

Zona arancione dall’11 al 15 gennaio per 5 regioni: cosa si può fare

Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Calabria e Sicilia sono in zona arancione dall'11 gennaio: cosa si può fare all'interno delle regioni?

Zona arancione 11 gennaio cosa si può fare

Come stabilito dall’ordinanza del Ministro Speranza basata sull’ultimo report settimanale dell’ISS, cinque regioni (Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Calabria e Sicilia) sono entrate in zona arancione l’11 gennaio e vi rimarranno fino al 15 gennaio 2021: cosa si può fare e cosa invece è vietato?

Zona arancione dall’11 gennaio: cosa si può fare

Per quanto riguarda gli spostamenti, pur continuando a rimanere in vigore il coprifuoco notturno dalle 22 alle 5 si potrà circolare liberamente all’interno del proprio comune. Coloro che vivono in comuni con meno di 5.000 abitanti potranno inoltre uscirvi rimanendo nel raggio di 30 km (anche recandosi in un’altra regione) evitando però i capoluoghi di provincia. Come sempre si potrà in ogni momento fare rientro verso la propria residenza o domicilio.

Per ogni spostamento al di fuori del proprio Comune sarà necessario avere con sé l’autocertificazione.

Quanto ai negozi, essi potranno rimanere aperti mentre per bar e ristoranti sarà possibile effettuare soltanto l’asporto fino alle 22 e le consegne a domicilio. Serrate anche piscine e palestre così come tutti i luoghi della cultura dai musei ai teatri ai cinema fino alle mostre.

Consentiti inoltre gli spostamenti di un nucleo familiare verso la seconda casa, ma soltanto se si trova all’interno della propria regione.

Vietato invece recarvisi se si trova una regione diversa da quella di residenza. Lo spostamento verso è consentito ad un solo nucleo familiare convivente anche se l’abitazione risulta intestata a più comproprietari.

Contents.media
Ultima ora