×

Pregliasco: “Rafforzare misure più restrittive per almeno uno/due mesi”

Secondo il virologo Pregliasco è necessario mantenere in vigore le misure più restrittive ancora per uno o due mesi.

Pregliasco misure restrittive

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha manifestato la necessità di rafforzare le misure più restrittive almeno per uno-due mesi, durante la prima fase di vaccinazioni, estendendo le zone rosse in modo tutelare le persone più fragili.

Pregliasco: “Misure restrittive per uno o due mesi”

Intervistato dal Messaggero, l’esperto ha commentato le misure contenute nel prossimo dpcm in vigore dal 16 gennaio ritenendo che dal punto di vista epidemiologico l’unica strada che funziona per frenare il virus è il lockdown rigido e lungo. “Ma, dovendo tenere conto di altre esigenze, si prova a bilanciare le misure in base ai dati dei contagi“, ha continuato. La soluzione ottimale per lui sarebbe quindi quella di istituire altre e più estese zone rosse nella aree maggiormente critiche.

Quanto invece al probabile aumento dei contagi dopo le feste, Pregliasco ha affermato che ciò a cui si sta assistendo nei primi giorni di gennaio non è un’ondata bensì sono i prodromi di una possibile nuova ondatamessa in atto dai comportamenti irresponsabili ed eccessivi che abbiamo osservato durante le festività“. Secondo lui c’è infatti stato troppo lassismo da parte di diversi soggetti che hanno contribuito all’incremento della curva.

A maggior ragione ora servirebbe dunque un rafforzamento delle restrizioni: “Ritardare un’azione restrittiva a fronte di indicazioni di innalzamento dell’epidemia può essere pericoloso“. Ha quindi fatto l’esempio del Veneto che, rimasto a lungo in zona gialla, si trova ora in una situazione preoccupante anche a causa del dilagare della variante inglese.

Contents.media
Ultima ora