×

Burioni, tribunale di Milano sequestra servizio delle Iene

Condividi su Facebook

Il Tribunale di Milano ha sequestrato due servizi de Le Iene, dopo la denuncia di Roberto Burioni.

burioni iene
burioni iene

Dopo aver denunciato per diffazione Le Iene, il tribunale di Milano ha sequestrato i serivizi in cui accusavano il virologo Roberto Burioni di conflitto di interessi. Lo annuncia sulla sua pagina Facebook il professore che poi commenta: “Tutto questo mi ha ferito.

Sono stati momenti dolorosi per me e la mia reputazione”.

Burioni denuncia Le Iene

Sulla propria pagina di Facebook, il virologo Roberto Burioni dà la notizia del sequestro dei servizi diffamatori del programma Le Iene da parte del Tribunale di Milano. Dopo averli denunciati per diffamazione, la Procura ha agito, analizzando i servizi mandati in onda lo scorso giugno 2020 dal programma.

Nei due servizi incriminati, Le Iene accusavano il virologo di conflitti di interessi relativo al tema dei vaccini e della possibile collaborazione di Burioni con alcune case farmaceutiche che li producono.

Mi accusavano del comportamento più grave per un medico e per uno scienziato: farsi guidare dal proprio interesse e non dal bene pubblico e dei pazienti nelle proprie dichiarazioni”. Così scrive nel post Roberto Burioni, che poi prosegue. “ Per motivi a me incomprensibili, hanno tentato di demolire la mia immagine pubblica facendomi passare per un disonesto volto a perseguire solo il suo personale profitto“.

Momento difficile

Sempre nel post, si racconta dei mesi difficili vissuti dal virologo, profondamente ferito dalle ingiurie ricevute e dai commenti aspri degli utenti sui social.

Sono stati momenti per me molto dolorosi, perché vivevo non solo l’infamia della diffamazione, ma anche i danni che una disinformazione strumentale e gravissima avrebbe prodotto nell’opinione pubblica sui temi da me trattati in un momento in cui la credibilità della scienza era (ed è) fondamentale”.

In conclusione, il virologo si mostra soddisfatto di come si sia evoluta la faccenda, ringraziando chi ha continuato a mostrargli affetto. “Il tempo è galantuomo e le bugie hanno le gambe corte. E questa storia l’ha dimostrato ampiamente. Grazie per l’affetto che mi avete dimostrato e avete continuato a dimostrarmi durante questa bruttissima avventura”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media