×

Morto Adriano Urso, il pianista che aveva perso il lavoro per il Covid

Condividi su Facebook

Morto il pianista Alberto Urso, che aveva perso il lavoro a causa del Covid. Ha avuto un infarto mentre faceva consegne come rider.

Adriano Urso
Adriano Urso

Adriano Urso è morto a 41 anni a causa di un infarto mentre faceva consegne come rider. Aveva iniziato questo lavoro perché aveva perso quello come musicista, a causa dello stop ai concerti dovuto al Coronavirus. Il pianista si era dovuto reinventare, come molti suoi colleghi, dopo che tutti gli spettacoli si sono fermati.

Morto pianista Adriano Urso

Adriano Urso, come molti suoi colleghi, aveva dovuto trovare un altro lavoro dopo che a causa del Covid si sono fermati i concerti. Come riportato da Il Corriere della Sera, l’uomo lavorava per la piattaforma danese Just Eat. La passione per la musica e per il jazz gli è rimasta dentro, con il desiderio di tornare al più presto a suonare davanti al pubblico.

Lo scorso 10 gennaio, però, il 41enne ha avuto un malore mentre spingeva la sua auto durante le consegne a domicilio. Quella sera stava portando la cena ad un cliente di Roma Sud. Erano le 21 quando la sua auto, una Fiat 750 d’epoca, si è fermata in Via Madrid senza più ripartire.

Adriano è sceso dalla vettura e, insieme a due passanti che lo hanno aiutato, ha provato a spingerla.

Improvvisamente ha accusato un malore, probabilmente un infarto, e si è accasciato al suolo. L’intervento dei soccorsi, che hanno tentato a lungo di rianimarlo, non è servito a nulla. Per il pianista non c’è stato nulla da fare. La notizia della sua scomparsa si è sparsa velocemente e tanti amici, parenti, colleghi e fan gli hanno dedicato un messaggio di addio. “Hai lasciato un vuoto incredibile ed incolmabile nella mia vita, ancora non posso credere che il mondo sia così ingiusto, addio fratello mio” ha scritto Emanuele Urso, fratello di Adriano e musicista soprannominato “The King of Swing“.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media