×

Covid, la frecciata di Bassetti a Galli: “Io preferisco non fare politica”

Condividi su Facebook

Nel parlare di come la pandemia è stata gestita dalle regioni, il virologo Matteo Bassetti ha lanciato una frecciata al suo collega Massimo Galli.

petizione contro nomina Bassetti

Continuano le querelle a distanza tra medici sulla questione coronavirus, questa con protagonisti il virologo Matteo Bassetti e l’infettivologo Massimo Galli. Nel corso di un intervento durante la trasmissione televisiva l’Aria che tira, il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova ha lanciato una non troppo velata frecciata al collega- senza tuttavia mai nominarlo esplicitamente – accusandolo di occuparsi fin troppo della politica del Paese.

Covid, la frecciata di Bassetti a Galli

Rispondendo a un domanda sulla crisi politica innescata dalle dimissioni dal governo delle ministre di Italia Viva, Bassetti ha dichiarato: Io a differenza di qualche mio collega lombardo preferisco non fare politica. Io dico che per quanto mi riguarda il mio lavoro e quello del mio gruppo cambia poco che il governo cada o che stia su, perché noi abbiamo gestito la pandemia con la Regione Liguria”.

Parlando invece più direttamente di quale sia stata la migliore gestione della pandemia tra quella del governo e quella delle regioni, il virologo non ha dubbi: “Nessuno ha detto che per quattro quinti questa pandemia è stata gestita bene grazie alle regioni, perché se noi non avessimo avuto gli ospedali e se noi oggi dovessimo fare una pagella di chi ha vinto e di chi ha perso nel Covid possiamo dire che la scuola ha perso, i trasporti hanno perso ma gli ospedali hanno vinto, perché noi abbiamo assistito tutti in questi dieci mesi.

Questo bisogna dirlo e abbiamo assistito tutti grazie all’organizzazione regionale, non certo grazie al governo, quindi che cada o no cambia poco nella gestione della pandemia: i posti letto li troviamo noi, non li trova mica il ministero o il Cts.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media