×

Gallipoli, focolaio Covid in ospedale: pazienti trasferiti

Covid, focolaio nel reparto di Medicina dell'ospedale di Gallipoli. Otto pazienti trasferiti al Dea di Lecce

Ospedale
Ospedale

La battaglia contro il Covid-19 è ancora lunga e l’attenzione dev’essere sempre massima. Altrimenti, il rischio è quello di creare nuovi focolai. All’ospedale di Gallipoli ha fatto preoccupare un focolaio che si è creato nel reparto di Medicina.

Focolaio all’ospedale di Gallipoli

Sono sempre gli ospedali i luoghi più a rischio quando si tratta di coronavirus, e in Puglia è tenuto sotto stretta osservazione l’ospedale di Gallipoli. Nel reparto di Medicina, infatti, si è creato un focolaio di Covid. Immediatamente sono scattati i controlli a tappeto su tutti gli operatori sanitari, per cercare di circoscrivere il contagio da coronavirus. Inoltre, almeno otto pazienti sono stati trasferiti al Dea di Lecce. Nonostante l’inizio della campagna vaccinale, infatti, la situazione è ancora critica per diverse strutture, in affanno per la mancanza di posti letto.

Covid, restrizioni a Taviano

Nel frattempo a Taviano sono state adottate misure più stringenti per cercare di fermare il virus. Il sindaco Giuseppe Tanisi ha disposto il divieto di stazionare in alcune aree del territorio, pena multe dai 25 ai 500 euro. “Useremo il massimo rigore nei controlli – spiega il sindaco -, nella consapevolezza che solo il pedissequo e scrupoloso rispetto delle regole potrà consentirci un contenimento dei contagi anche nella nostra Taviano che ultimamente, oltre ad un considerevole numero di positivi ha dovuto registrare, ahimè, qualche decesso per Covid-19.

Una linea dura che abbiamo deciso di adottare per il bene di tutti, e della quale, oltre ai risultati delle prime ammende (già una trentina), speriamo di poter verificare gli effetti anche sulla salute dei nostri concittadini che siamo impegnati a salvaguardare“.

Contents.media
Ultima ora