×

Immuni, app fake: si scarica virus che entra nel conto corrente

Un link per scaricare l'app Immuni si è rivelato un fake che porta a scaricare un virus informatico che svuota il conto corrente.

Immuni
Immuni

Un link per scaricare l’app Immuni si è rivelato un fake, che portava a scaricare un virus informatico in grado di prosciugare il conto corrente. Il tema Covid-19 è una nuova arma per il cybercrime, che sfrutta la paura delle persone per commettere dei veri e propri reati.

App Immuni fake

Si poteva cliccare su un link per scaricare facilmente l’app Immuni, ma in realtà si andava a scaricare una versione fake di questa app che faceva partire un virus informatico che si inseriva nel conto corrente. La app sviluppata dal Governo per il tracciamento durante la pandemia di Covid è stata utilizzata per questa truffa. Secondo un allarme lanciato da Cert-Agid, la struttura del Governo che si occupa di cybersicurezza, “i criminali informatici stanno diffondendo una versione fake della stessa app attraverso domini creati ad hoc“.

Bisogna prestare assoluta attenzione ed essere diffidenti nei confronti di questi link, ricordandosi che il metodo più sicuro per scaricare la vera app Immuni è quello tradizionale.

Lo scopo era quello di inserire un virus chiamato Alien che può prendere il controllo dello smartphone e svuotare il conto corrente di chi ha deciso di installare questa app fake. “A segnalare la presenza della fake app Immuni è stato il gruppo di ricercatori di Malware Hunter Team (MHT) attraverso un tweet” ha spiegato Cert-Agid.

Grazie al contributo di D3Lab sono stati individuati i domini che ospitavano la fake app. La applicazione di contact tracing Immuni approvata dal Governo ha superato i 10 milioni di utenti e questo non è il primo allarme lanciato da Cert-Agid riguardo il Covid. A giugno ha lanciato un allarme per diversi virus informatici diffusi via mail che utilizzavano il pretesto di scaricare l’app Immuni entrando in un sito completamente finto che imitava quello della Federazione Ordini dei farmacisti italiani.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora