×

Covid, superato il milione di vaccinati in Italia: i dati regione per regione

Le persone vaccinate in Italia hanno superato quota un milione e mezzo: qui i dati regione per regione con le dosi somministrate.

un milione di vaccini

Stando ai dati aggiornati a mercoledì 20 gennaio, il totale delle persone vaccinate in Italia ha superato il milione e mezzo. L’importante traguardo era stato comunicato dal premier Giuseppe Conte tramite social: “Un milione di italiani ha ricevuto il vaccino anti Covid-19.

Un sentito ringraziamento ai cittadini e al nostro SSN per la risposta straordinaria. L’Italia è prima in Ue per numero di persone vaccinate. Un dato incoraggiante che ci spinge ad andare avanti così, mantenendo sempre alta la guardia“.

Persone vaccinate regione per regione

Osservando la piattaforma messa a disposizione del Ministero della Salute per monitorare l’andamento della campagna vaccinale emerge che è stato somministrato il 76% delle dosi attualmente consegnate sul territorio nazionale. Numeri che permettono al paese di rimanere primo nell’Unione Europea per numero di dosi iniettate.

Queste comprendono le 9.750 arrivate il 27 dicembre per il V-day europeo, le 469.950 giunte dal 30 dicembre all’1 gennaio, il terzo carico da 438.750 arrivato in Italia dal 5 al 7 gennaio 2021 e il quarto giunto l’11 e 12 gennaio comprendente 488.475 dosi.

Non tutte le regioni stanno però procedendo con la stessa velocità e in alcuni territori la percentuale di cittadini vaccinati rispetto alle dosi disponibili è poco sopra al 50%. La regione più virtuosa tenendo conto del rapporto tra antidoti somministrati e a disposizione è la Valle d’Aosta, che ha già iniettato il 93,1% dei sieri consegnati. Seguono poi il la provincia Autonoma di Bolzano con il 92,7%, le Marche con il 90,3%, il Piemonte con l’88,4%% e il Veneto con l’87,9%.

I territori che invece risultano essere più indietro con le somministrazioni sono la Calabria, che dall’avvio della campagna vaccinale ha iniettato 20.553 dosi sulle 39.280 presenti (52,3%) e il Molise che ne ha effettuati il 58,8%.

Queste le percentuali delle altre regioni in ordine alfabetico:

  • Abruzzo 59,6%
  • Basilicata 60%
  • Campania 87,8%
  • Emilia-Romagna 81,1%
  • Friuli Venezia-Giulia 84,4%
  • Lazio 79,2%
  • Liguria 65,6%
  • Lombardia 78,7%
  • Provincia Autonoma di Trento 68,5%
  • Puglia 69,8%
  • Sardegna 77,1%
  • Sicilia 71,7%
  • Toscana 78,4%
  • Umbria 70,9%
  • Valle d’Aosta 73,4%
Contents.media
Ultima ora