×

Chieti, morto il ragazzo colpito dal fratello con un rullo per pittori

È morto il 19enne di Chieti Matteo Giansalvo, ricoverato in ospedale dopo essere stato colpito dal fratello con un rullo per pittori durante una lite.

matteo giansalvo 768x535

Non ce l’ha fatta purtroppo il 19enne di Chieti Matteo Giansalvo, morto nella giornata di martedì dopo essere stato ricoverato in fin di vita all’ospedale di Pescara a seguito di un aggressione da parte dal fratello maggiore 21enne Giuseppe Giansalvo.

Al culmine di una delle tanti liti tra i due, il fratello lo aveva infatti colpito con un rullo per pittori mentre stavano tinteggiando la propria abitazione.

Chieti, morto il ragazzo aggredito dal fratello

Stando alle dichiarazioni del fratello maggiore l’aggressione sarebbe avvenuta al culmine di una discussione scatenata da futili motivi. Sul posto era immediatamente giunta un’ambulanza del 118, ma una volta accortisi delle condizioni disperate in cui versava il 19enne gli operatori sanitari avevano deciso di far intervenire direttamente l’elisoccorso.

Una volta trasportato presso l’ospedale di Pescara, il giovane era stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per ridurre l’emorragia cerebrale ma purtroppo nonostante i tentativi dei medici non c’è stato nulla da fare. Il colpo alla tempia del giovane era stato infatti inferto con la parte metallica del rullo, che ha provocato effetti devastanti sulla parete cranica.

Nell’abitazione, dove Giuseppe e Matteo Giansalvo vivono assieme alla madre e agli altri fratelli, erano giunti anche i Carabinieri delle compagnie di Miglianico e di Ortona, che avevano posto il fratello maggiore agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio colposo.

Le indagini sono al momento coordinate dal procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani e secondo quanto appurato non sarebbe stata la prima volta che le forze dell’ordine erano costrette a intervenire a seguito di litigi tra i due fratelli.

Contents.media
Ultima ora