×

Ciampino, raccolta fondi per aiutare John a tornare in Nigeria

A Ciampino la comunità ha fatto una raccolta fondi per aiutare John ad andare in Nigeria al funerale della madre.

La storia di John
La storia di John

Un gesto davvero meraviglioso quello che la comunità di Ciampino ha deciso di fare nei confronti di John, un ragazzo nigeriano che pulisce le strade in cambio di qualche moneta. Un gesto che ha fatto molto emozionare il ragazzo, che aveva bisogno di tornare in Nigeria per il funerale della madre.

La storia di John

John tiene pulite le strade di Ciampino, vivendo delle offerte dei cittadini.

Il gestore del Geff Caffè, Cristian De Filippi, che conosce la storia del ragazzo, ha deciso di organizzare una raccolta fondi per consentirgli di tornare nel suo Paese d’origine, la Nigeria, dopo la morte della madre. La sua storia ha toccato il cuore di tutti e in poco tempo il salvadanaio esposto sul bancone del bar si è riempito di banconote e monete che i clienti, affezionati al ragazzo, hanno deciso di donare.

I soldi non sono arrivati solo da Ciampino, ma anche da fuori. Il momento della consegna è arrivato ed è stato ripreso e condiviso sui social network, per rendere partecipi tutti coloro che non potevano essere lì a causa delle norme anti-Covid. Il gestore del bar ha fatto entrare John nel locale con una scusa, poi gli ha consegnato il salvadanaio in presenza di poche persone che hanno assistito alla scena.

Questo salvadanaio è per te John, da parte di tutta Ciampino” ha detto il gestore del bar, consegnando a John questo regalo così prezioso. Il gesto, del tutto inaspettato, lo ha fatto emozionare fino alle lacrime. Quando ha visto il salvadanaio, il ragazzo si è portato le mani alla testa ed è scoppiato a piangere, tra gli applausi delle persone presenti. All’interno c’erano centinaia di euro, donati dai cittadini per aiutarlo a pagare un viaggio in aereo andata e ritorno in Nigeria, per andare a trovare la madre deceduta a causa del Covid, che non ha potuto raggiungere prima per poterle stare accanto perché non aveva abbastanza soldi.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora