×

Covid, troppi casi al Cardarelli: “Non reggeremo”

L’ospedale Cardarelli sta attraversando una crisi non indifferente con i posti dei letti che sono stati tutti occupati.

Covid troppi casi al Cardarelli
Covid troppi casi al Cardarelli

Potrebbe essere l’inizio della terza ondata? secondo una nota della direzione generale del Cardarelli rivolta all’unità anti crisi è una possibilità. La struttura partenopea stando a quanto appreso starebbe infatti affrontando una crisi senza precedenti. A causa dell’elevato numero dei ricoveri tutti i posti letto dell’ospedale Cardarelli sono stati tutti occupati.

Si tratterebbe questa di una difficoltà che si sarebbe verificata in seguito al crollo del parcheggio dell’ospedale del Mare al quale sarebbero poi seguiti dei trasferimenti in altre strutture.

Ad ogni modo a destare particolare attenzione il rischio dei servizi assistenziali. Nella nota infatti si legge: “Dalla lettura dei dati di monitoraggio relativi agli accessi in Pronto Soccorso e Obi, delle terapie intensive, della degenza a media e bassa intensità, nonché dei casi dei pazienti Covid positivi ricoverati, si rileva una forte pressione che potrebbe mettere a rischio la tenuta dei richiamati servizi assistenziali e che l’attuale quadro non risulta compatibile con una ulteriore ondata di nuovi casi”.

Covid, troppi casi al Cardarelli

La situazione epidemiologica nel nostro Paese sta mostrando ultimamente un peggioramento generale. L’indice nazionale di trasmissione è in aumento per la quinta settimana consecutiva e si attesa su un valore maggiore di uno. Tale peggioramento si osserva anche nella nostra Azienda Ospedaliera, in termini di numero di ricoveri di pazienti Covid positivi”. Lo riporta una nota redatta dalla Direzione del Generale del Cardarelli.

Nella struttura partenopea infatti la situazione sarebbe degenerata a tal punto che si sarebbe arrivati all’utilizzo “delle sale operatorie”.

Nella nota inoltre vengono messi in luce alcuni aspetti tra cui i grossi disagi che si sono verificati all’ospedale del Mare qualche settimana fa. “A tale critica situazione inerente l’attuale pandemia si associa il continuo flusso di pazienti ordinari anch’esso in incremento in questo ultimo periodo dovuto probabilmente sia agli aspetti stagionali sia probabilmente alle disfunzioni tecniche che hanno riguardato in questi giorni l’Ospedale del Mare”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora