×

Esce per la dissenteria del cane durante il coprifuoco: multato

Il giovane ha scritto su Facebook un lungo messaggio per spiegare quanto accaduto.

Dissenteria del cane, la storia di Vlad e Diesel

Il padrone e il suo cane escono di casa durante il coprifuoco, giustificando l’accaduto con la dissenteria del cucciolo, ma il vigile lo multa con un’ammenda di 400 euro. La vicenda ha coinvolto Diesel, un corso americano, e il giovane Vlad Ioan Sandu.

Il ragazzo abita a Bussolengo (provincia di Verona) e la sera dell’8 dicembre scorso è uscito alle 22,50 per aiutare il suo cagnolino in difficoltà: in quel periodo il Veneto era in zona gialla. Un agente della polizia ha ritenuto non opportune le sue giustificazioni e lo ha multato.

Dissenteria del cane, multato

Diesel, il cane corso americano, aveva dei gravi problemi intestinali. “Non poteva farlo in casa per ovvi motivi e quindi l’ho portato fuori, a poca distanza da casa”.

Il 27enne ha scritto un lungo post su Facebook per spiegare quanto accaduto. Il cane soffriva di scariche improvvise e non c’era altra alternativa, ma questo non è bastato all’ufficiale pubblico come valido motivo o comprovata esigenza.

Il commento del giovane

Il giovane ha parlato della sua storia su Facebook scrivendo anche un messaggio. “Condivisibile o meno la mia posizione, spero il fatto possa diventare un precedente grazie al quale ottenere chiarimenti per chi ha un animale domestico o nello specifico per chi si trova in una situazione di comprovata necessità”. Alla fine Vlad ha anche pagato il verbale di 400 euro.

La situazione

Il nuovo dpcm, in vigore da domenica 17 gennaio, ha disposto l’entrata in zona rossa di tre regioni.

La Lombardia ha intanto presentato ricorso e chiesto l’immediato inserimento in zona arancione. Il Tar del Lazio ha rinviato la decisione a lunedì 25 gennaio, in attesa dei dati settimanali che usciranno nel pomeriggio di venerdì 22.

Contents.media
Ultima ora