×

Lombardia in zona arancione, le accuse: “Roma smetta di calunniare”

Condividi su Facebook

Dopo il passaggio della Lombardia in zona arrivano le accuse da parte della Lombardia. Iss: “Dati inviati dalla stessa Lombardia”.

Lombardia zona arancione accuse
Lombardia zona arancione accuse

In seguito al passaggio della Regione Lombardia in zona arancione inizia il “botta e risposta” tra l’Istituto Superiore di Sanità e il Governatore lombardo Attilio Fontana che ha rivolto delle forti accuse all’Iss. L’oggetto della disputa è l’entrata della Regione Lombardia in zona rossa.

Un ingresso che stando a quanto riportato dallo stesso Governatore, l’instaurazione sarebbe stata dettata da dati errati pervenuti in Cabina di Regia. Un’accusa questa che stando a quanto riferito da fonti di Iss e del ministero della salute sarebbe stata smentita in quanto a fornire tali dati sarebbero stati forniti dalla Lombardia e “ripetutamente validati dalla stessa Regione”.

Lombardia zona arancione, le accuse

“La Lombardia deve essere collocata in zona arancione. Lo evidenziano i dati all’esame della Cabina di regia, ancora riunita. Abbiamo sempre fornito informazioni corrette. A Roma devono smetterla di calunniare la Lombardia per coprire le proprie mancanze”.

Sono le parole di forti di accusa del governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana che rivolgendosi al ministro della salute Roberto Speranza e all’Istituto Superiore della sanità che sulla base di dati che sarebbero stati errati, avrebbero poi portato all’instaurazione della zona rossa.

Da cosa sarebbe nato questo “faccia a faccia”? Alla base ci sarebbero dei dati “ripetutamente validati dalla stessa Regione”, così come dichiarato dallo stesso Iss. Sarebbe infatti rilevato un Rt pari a 1,4 ben maggiore quindi del valore di 1,25.

Salvini: “Chi ha sbagliato paghi”

Nel frattempo il Leader della Lega Matteo Salvini ha messo in evidenza come i danni economici e morali potrebbero essere significativi: “Se 10 milioni di cittadini lombardi sono stati rinchiusi in casa in base a dati e valutazioni sbagliate del governo saremmo di fronte a danni morali ed economici enormi, chi ha sbagliato paghi”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora