×

Terrorismo, arrestato un 22enne a Savona: le accuse

Perquisizioni in corso anche in altre città italiane.

Polizia
Polizia

Un’operazione contro il terrorismo di matrice suprematista è avvenuta in diverse zone d’Italia. La Polizia di Stato ha arrestato un giovane 22enne di Savona. Perquisizioni in corso nelle province di Bologna, Cagliari, Cesena, Cuneo, Forlì, Genova, Palermo, Perugia e Torino.

Terrorismo, un arresto

La persona arrestata è sotto indagine con l’accusa di vari reati. Al ragazzo si contesta associazione con finalità di terrorismo, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale aggravata dal negazionismo. L’operazione è scattata alle prime luci dell’alba di venerdì 22 gennaio. Si tratta di un’inchiesta che ha analizzato gli ambienti della destra radicale ramificati non solo in Liguria, ma anche in altre zone sparse per tutta l’Italia.

Una lunga indagine che ha mostrato l’interesse al gruppo suprematista statunitense AtomWaffen Division con chiari riferimenti alle SS naziste.

Dalle intercettazioni telefoniche sarebbe emersa la volontà del giovane di compiere un attacco. Con altre persone aveva costituto un’organizzazione chiamata “Nuove Ordine Sociale” di stampo nazionalsocialista con lo scopo di reclutare altre persone.

I precedenti

Sempre negli ambienti terroristici un italiano è stato bloccato in Turchia. Il giovane abitava da tempo in Svizzera, ma aveva comunque deciso di combattere al fronte. Ha 3 figli e una moglie che, però, non sono rientrati in Italia.

In Mozambico, precisamente nella provincia di Cabo Delgado, si sono verificati giorni di altissima tensione. Gravissime violenze hanno provocato la decapitazione di almeno 50 persone: la conferma è arrivata dalla Bbc Africa.

Contents.media
Ultima ora