×

Coronavirus: il cardinale di Napoli Sepe è stato ricoverato al Cotugno

L'Arcivescovo Crescenzio Sepe è stato ricoverato a Napoli: il cardinale è risultato positivo al coronavirus una settimana fa .

cardinale sepe ricoverato napoli

Il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, positivo al coronavirus, è stato ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli dopo la comparsa dei primi sintomi dell’infezione. Inizialmente asintomatico, i medici hanno ritenuto di tenere il suo quadro clinico sotto monitoraggio.

Cardinale Sepe ricoverato a Napoli

Secondo quanto appreso le sue condizioni non sono preoccupanti e l’arcivescovo non si trova in Rianimazione bensì in un reparto ordinario. Dopo il trasporto nella struttura, deciso per ragioni di prudenza e considerando la sua età, operatori gli hanno effettuato una Tac toracica per verificare il suo stato di salute a distanza di una settimana dall’esito positivo del tampone.

Dato il ricovero, la Curia di Napoli ha reso noto che la celebrazione eucaristica di ringraziamento a conclusione del ministero pastorale di Sepe alla guida dell’arcidiocesi, fissata per domenica 24 gennaio, non sarà effettuata e subirà un inevitabile rinvio.

Si tratta della cerimonia con cui l’uomo porge il suo ringraziamento e si prepara all’arrivo del nuovo Arcivescovo di Napoli S.E. Mons. Domenico Battaglia. Il suo insediamento era previsto il 2 febbraio ma potrebbe anche questo essere rimandato.

Tanti i messaggi di vicinanza ricevuti dal cardinale che, “nella impossibilità di farlo personalmente, ringrazia i sacerdoti, religiosi, cittadini, fedeli e esponenti delle Istituzioni che, anche in questa particolare circostanza, gli hanno voluto testimoniare il proprio affetto“.

Fino a pochi giorni prima del ricovero l’uomo, come previsto dai protocolli, stava osservando il periodo di isolamento nella sua cappella privata.

Contents.media
Ultima ora