×

Bambina morta a Palermo, autopsia conferma asfissia come causa del decesso

L'autopsia condotta sul corpo della bambina morta a Palermo ha confermato l'asfissia come causa del decesso. Ora si cerca di sbloccare il telefono.

bambina morta palermo 768x561

Nelle scorse ore l’autopsia ha confermato il decesso per asfissia della piccola Antonella Sicomero, la bambina di dieci anni di Palermo morta dopo essersi stretta al collo una cintura a seguito di una presunta sfida partita dal social network TikTok.

La bambina era stata ricoverata in condizioni disperate presso l’ospedale Di Cristina del capoluogo siciliano, ma fin da subito i medici non avevano potuto riporre speranze in un suo eventuale miglioramento. La morte cerebrale era stata dichiarata nella serata di giovedì, alla quale è seguito il consenso dei genitori all’espianto degli organi.

Bambina morta a Palermo, i risultati dell’autopsia

Nel frattempo il padre della bambina ha raccontato ai microfoni de La Repubblica i suoi timori relativi alla possibilità che Antonella sia stata adescata all’interno del social network: Ho il timore che qualcuno l’abbia contattata in privato e convinta a fare quella sfida.

[…] Penso anche che forse in quei cinque minuti mia figlia non è stata più lei”.

Il signor Angelo Sicomero ha poi raccontato la passione della figlia per i social e di come fino a quel momento non avesse mostrato segni di inquietudine: “Non me lo so spiegare nemmeno io cosa è successo, non avevo capito niente di queste cose. Era una bambina serena, buona. Si era appassionata ai social ed è stata lei che mi ha spiegato per la prima volta che cosa voleva dire la parola followers.

Il suo sogno era diventare famosa”.

A seguito della morte della bambina, la procura dei minori di Palermo ha aperto un’inchiesta a carico di ignori per il reato di istigazione al suicidio. Ciò che gli inquirenti stanno al momento cercando di capire infatti e se il gesto della bambina sia da considerarsi un caso isolato oppure facente parte di una più ampia rete di contatti dedita a questo tipo di sfide online.

Contents.media
Ultima ora