×

Brescia, valanga sul Mortirolo: ucciso alpinista

Accade in provincia di Brescia. Una valanga ha travolto il Mortirolo uccidendo un giovane alpinista di 20 anni.

valanga Mortirolo ucciso alpinista
valanga Mortirolo ucciso alpinista

Dramma nel Bresciano nel comune di Monno dove non molto lontano nel Passo del Mortirolo a 2300 metri di altitudine una valanga ha travolto un giovane alpinista di venti anni. Stando a quanto ha riportato il giornale di Brescia, il giovane che si è trovato travolto dalla neve è stato recuperato grazie all’intervento del soccorso alpino che ha estratto il ragazzo ancora vivo.

Portato d’urgenza all’ospedale di Bergamo in codice rosso il giovane alpinista è morto poco dopo.

Stando a quanto appreso vi sarebbe anche una seconda persona coinvolta nella valanga rimanendo tutta illeso. Non sarebbe ancora noto se sia questa seconda persona ad avere allertato i soccorsi al fine di effettuare l’operazione di salvataggio del giovane nel quale sarebbero stati coinvolti anche almeno tre elicotteri, oltre alla Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.

Valanga sul Mortirolo, ucciso alpinista

Non ce l’ha fatta il giovane alpinista di appena che 20 anni che è deceduto dopo essere stato colpito da una valanga a Monno non molto lontano dal Passo del Mortirolo in provincia di Brescia a 2300 metri di altitudine. Stando a quanto riporta il quotidiano: “Il Giornale di Brescia”, il corpo del ragazzo è stato estratto vivo dalla neve. Portato poi in elisoccorso all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo il giovane sarebbe poi morto poco dopo l’arrivo nella struttura.

Coinvolti in questa operazione di soccorso oltre al soccorso alpino sono state coinvolte anche la Guardia Finanza e i Vigili del Fuoco oltre ad almeno tre elicotteri. Molti contorni della vicenda non sarebbero ancora chiari ad iniziare dalla presenza di una seconda persona che potrebbe aver allertato i soccorsi rimanendo però illeso.

Contents.media
Ultima ora