×

Morte Antonella Sicomero: la verità nella password del cellulare

La morte della piccola Antonella Sicomero è, in parte, ancora avvolta nel mistero: la soluzione potrebbe essere la password del cellulare.

Antonella Sicomero

La morte della piccola Antonella Sicomero, avvenuta nella sua casa di Palermo, è ancora, in parte, avvolta nel mistero. Ricordiamo come la bambina di 10 anni sia morta per asfissia dopo un presunto gioco estremo su TikTok finito male, conosciuto come blackout challenge.

La soluzione potrebbe arrivare dalla password del cellulare. Si lavora per decrittare il codice, che può essere formato dai più vari numeri e lettere. Potrebbe essere il nome di un animale, del cantante preferito di Antonella o altro. Solo supposizioni al momento.

Morte Antonella Sicomero: la blackout challenge

La piccola Antonella Sicomero era solita utilizzare il cellulare per seguire le sue star più amate, postare video e partecipare a sfide o a contest social.

Forse Antonella stava partecipando proprio a una di queste challenge mentre si strangolava con la cinta di un accappatoio. Una sfida mortale, la precitata blackout challenge. A suggerirlo è stata la sorellina della bimba quando la mamma e il papà hanno rinvenuto Antonella nel bagno di casa, priva di sensi.

Donati gli organi della bambina

Non c’è stato nulla da fare per Antonella Sicomero. La cinta dell’accappatoio ha causato danni fisici importanti alla bambina.

I genitori della piccola, Angelo Sicomero e sua moglie, mossi da un atto di generosità, hanno acconsentito affinché fossero donati gli organi della loro figlioletta. Il telefonino di Antonella è stato ritrovato sulla mensola del bagno, dove la bambina lo aveva appoggiato. Lo aveva ricevuto in regalo dai genitori da poco tempo.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora