×

Nocera Superiore, chiuse tutte le scuole: troppi contagi

Troppi casi di Covid emersi dallo screening nelle scuole di Nocera Superiore, che rimarranno chiuse fino al 30 gennaio.

Scuole
Scuole

Tutte le scuole di Nocera Superiore sono state chiuse a causa dei contagi di Coronavirus emersi dallo screening del personale docente e non docente. I dati sono parzialmente incompleti perché manca ancora una parte degli esiti. Nonostante questo, il sindaco ha subito sospeso il ritorno alla didattica in presenza.

Scuole chiuse a Nocera Superiore

Il sindaco di Nocera Superiore ha deciso di sospendere il ritorno alla didattica in presenza a partire da oggi, 25 gennaio 2021, giorno di riapertura delle scuole medie. La chiusura per il momento durerà fino al 30 gennaio, salvo ulteriori proroghe. Per il momento si continuerà con la didattica a distanza per tutti, compresi gli asili e le scuole elementari, in attesa di capire i dati effettivi della diffusione di contagi.

Gli istituti verranno riaperti quando si potrà garantire la maggiore sicurezza possibile. Lo stesso sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano, ha annunciato la chiusura di tutte le scuole nella serata di domenica 24 gennaio, condividendo un video messaggio per i suoi concittadini.

Purtroppo poche ore fa è pervenuta la notizia di qualche caso positivo tra gli screening effettuati venerdì tra docenti e personale scolastico” ha spiegato il primo cittadino. “Per questo ho ritenuto doveroso rinviare la partenza della didattica in presenza.

Una scelta molto difficile, ma purtroppo in seguito a questi esiti, con altri ancora non arrivati, mi sento in dovere per tutelare la salute pubblica di rinviare il ritorno a scuola. Mi rendo conto dei problemi per genitori e studenti, ma ho il dovere in questo momento preservare la salute di tutti. Valuteremo in settimana l’andamento delle cose ed in base a questi esiti prenderemo le nostre decisioni. Oggi non possiamo permetterci che il rientro a scuola porti ad un aumento dei contagi” ha aggiunto Cuofano. Le scuole erano già state chiuse nei giorni scorsi a scopo precauzionale per consentire a docenti e non docenti di sottoporsi allo screening.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora