×

“Vaccini? Una porcheria”: è polemica per l’omelia di un prete a Benevento

"Vaccini sono una porcheria": fa discutere questa frase dell'omelia pronunciata da un prete in provincia di Benevento.

omelia prete benevento vaccini
omelia prete benevento vaccini

Ha suscitato un gran polverone l’omelia fatta da don Francesco, sostituto prete della provincia di Benevento che avrebbe definito “una porcheria” i vaccini contro il Covid. Il sindaco del paese e il parroco si dissociano “Sono l’unica strada per la salvezza.

Preoccupati per i ritardi nella consegna delle dosi”.

Benevento, omelia di un prete contro i vaccini

“I vaccini sono una porcheria”: questa frase pronunciata dal prete durante l’omelia ha fatto scatenare la polemica a Paduli, piccolo centro in provincia di Benevento. Don Francesco, parroco della chiesa di sant’Arcangelo a Trimonte, domenica 24 gennaio ha sostituito il parrocco del paese, indisposto.

Al termine della sua predica però si sarebbe lasciato andare sul tema coronavirus: “I vaccini sono una porcheria, come gli aborti.

Credete che vi salveranno?“, ha domandato il parroco rivolgendosi ai fedeli. In seguito, il parroco avrebbe citato l’esempio di un uomo morto per infarto dopo aver ricevuto il vaccino, proprio nella sua casa.

La reazione del sindaco

Domenico Vessichelli, il sindaco del paese immediatamente si è dissociato dalle dure parole pronunciate dal parroco. A esso si è aggiunto anche il prete abituale del paese, come detto precedentemente indisposto a celebrare la messa.

Noi abbiamo un’idea opposta, il vaccino è l’unica strada per la salvezza, anzi siamo preoccupati per il ritardo nella consegna delle dosi. Anche il nostro parroco è rimasto perplesso da queste parole. Ci tengo solo a dire che non voglio che Paduli venga strumentalizzata da una persona che ha parlato a titolo puramente personale e che non rappresenta la nostra comunità“. Queste le dichiarazioni sconcertate del primo cittadino il giorno successivo.

Contents.media
Ultima ora