×

Zona gialla dal 31 gennaio: in quali regioni sarebbe possibile?

Quali sono le regioni che potrebbero passare in zona gialla a partire da domenica 31 gennaio?

Zona gialla 31 gennaio

Sono al momento 14 le regioni italiane che, stando all’ultima ordinanza di Speranza di venerdì 22 gennaio 2021, si trovano in zona arancione: quali di queste potrebbero entrare in fascia gialla dal 31 gennaio?

Zona gialla dal 31 gennaio: per quali regioni?

I territori attualmente arancioni sono Calabria, Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria, Valle d’Aosta, Sardegna e Lombardia. La Sardegna ha già chiesto al governo di tornare sui suoi passi reintroducendo la zona gialla e considerando i dati più attuali al posto di quelli della settimana precedente. Il governatore Solinas ha minacciato di ricorrere al Tar qualora ciò non dovesse accadere.

Tra le altre regioni, le chance più alte di passare in giallo le ha il Veneto, area in cui stanno diminuendo contagi e ospedalizzazioni.

Non si esclude il giallo nemmeno per l’Emilia Romagna, per cui i dati sono tutti in calo tranne quello relativo all’occupazione dei reparti di terapia intensiva che rimane al 30%, pochissimo sopra la media nazionale.

Da citare anche le Marche, il cui Presidente Francesco Acquaroli ha annunciato un dossier per chiedere al governo di far tornare il territorio in zona gialla dopo le due settimane di arancione. Ma anche il Lazio, dove l’indice di contagio è sceso sotto quota 1 e si è stanziato a quota 0,94.

Spera nel giallo anche il Friuli-Venezia Giulia, anche se il suggerimento europeo della zona “rosso scuro” insieme a Veneto, Emilia Romagna e provincia di Bolzano desta non poche preoccupazioni.

Contents.media
Ultima ora