×

Esplosione in un garage di Spinea: uomo morto carbonizzato

A seguito dell'esplosione all'interno di un garage di Spinea un uomo di 45 anni è morto carbonizzato: si indaga sull'accaduto.

Esplosione garage Spinea

Tragedia a Spinea, comune della città metropolitana di Venezia, dove un uomo è morto carbonizzato a seguito dell’esplosione in un garage a cui è seguito un incendio. Si indaga sulle cause dell’accaduto.

Esplosione in un garage a Spinea

Il dramma si è consumato nella notte tra mercoledì 27 e giovedì 28 gennaio 2021 in viale Viareggio.

Intorno all’1:15 i Vigili del Fuoco, allertati dai residenti, sono intervenuti per spegnere le fiamme divampate all’interno del locale dopo una forte esplosione.

I pompieri, arrivati da Mestre con un’autopompa, un’autobotte, l’autoscala e nove operatori, hanno trovato all’interno il corpo carbonizzato e senza vita di Giacomo Fasolo, uomo di 45 anni che viveva in uno degli appartamenti del condominio attiguo. Presenti sul posto anche i Carabinieri che, insieme ai soccorritori, indagheranno su quanto accaduto e ne ricostruiranno l’esatta dinamica.

Per ora tendono ad escludere l’intervento di terze persone dato che le porte del garage, posto sotto sequestro, erano chiuse dall’interno.

Si teme invece che l’incidente possa essere stato causato dallo stesso Fasolo, da tempo seguito dai servizi sanitari per una forte depressione. Il suo nome era infatti già noto alle forze dell’ordine e all’Ulss “poiché il suo forte stato depressivo già in passato lo aveva portato a tentare l’insano gesto“.

Proprio per questo i militari sono propensi a pensare che l’uomo abbia portato a compimento i propri intenti. A chiarirlo potrà essere soltanto ma solo l’esame autoptico disposto dal magistrato e la perizia dei Vigili del Fuoco.

Contents.media
Ultima ora