×

Covid, Spallanzani: “Vietare cinema e ristoranti a chi non si vaccina”

Il direttore scientifico dello Spallanzani ha spiegato che molte attività, come cinema e ristoranti, dovranno essere precluse ai non vaccinati.

Spallanzani
Spallanzani

La campagna vaccinale, iniziata a dicembre, sta andando a rilento ed è stata segnalata una notevole differenza tra le varie Regioni dell’Italia. I ritardi nelle consegne delle dosi da somministrare hanno fatto inevitabilmente slittare la possibilità di arrivare all’immunità di gregge.

Spallanzani sul Covid

Ho fiducia che gli italiani abbiano capito l’importanza del vaccino. L’adesione al distanziamento, che da noi è elevata, dimostra che se le cose sono spiegate chiaramente, vengono capite” ha dichiarato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani di Roma, durante un’intervista per La Repubblica. L’esperto conta molto sulla popolazione italiana ed è convinto che se le cose vengono spiegate nel modo corretto, probabilmente vengono capite e di conseguenza le persone rispettano le regole e scelgono di effettuare il vaccino.

Capire l’importanza della vaccinazione è fondamentale in questo momento, proprio per riuscire a raggiungere quella che viene definita immunità di gregge.

Da un po’ di tempo si parla della possibilità di introdurre una patente di immunità, che potrebbe incentivare la popolazione a vaccinarsi, per non essere tagliati fuori da diverse attività che altrimenti non si potrebbero fare. “Molte attività dovranno essere precluse a chi non è vaccinato: ristorante, cinema, stadio, aereo.

Le misure potranno essere adottate quando il vaccino sarà disponibile per tutti, altrimenti sarebbero un fattore discriminante” ha dichiarato Giuseppe Ippolito a riguardo. Le probabilità che i non vaccinati non potranno fare diverse attività, come andare a mangiare al ristorante, spostarsi in aereo o trascorrere una serata al cinema, è sempre più alta e concreta.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora