×

Niccolò Ciatti, arrestato in Francia il responsabile del pestaggio

In Francia è stato arrestato uno dei ceceni responsabili del pestaggio e della morte di Nicclò Ciatti, 22enne di Scandicci ucciso in Spagna.

Niccolò Ciatti
Niccolò Ciatti

Ieri, 4 Febbraio 2021, è stato arrestato in Francia uno dei tre ceceni considerati responsabili del pestaggio e della morte di Niccolò Ciatti, 22 enne di Scandicci. Il ragazzo, l’11 agosto 2017, è stato massacrato di botte fuori da una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna.

Arrestato responsabile pestaggio

Uno dei tre ceceni responsabili del pestaggio e dell’uccisione di Niccolò Ciatti è stato arrestato in Francia. L’arresto è stato portato a termine, in esecuzione di un mandato europeo, dalle autorità di polizia francesi su attivazione dei Carabinieri del Ros, con il supporto del Servizio di cooperazione internazionale di polizia. L’operazione è partita grazie all’ordinanza di custodia cautelare del Gip di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di due ragazzi di nazionalità cecena ancora liberi che compaiono nel video dell’aggressione, arrestati e poi rilasciati dopo qualche mese.

“Il 4 febbraio 202 le autorità di polizia francesi su attivazione dei Carabinieri del Ros con il supporto del Servizio di cooperazione internazionale di polizia (Scip/Sirene) hanno rintracciato e tratto in arresto a Strasburgo, in esecuzione di Mandato d’Arresto Europeo (Mae), un cittadino ceceno responsabile del pestaggio che, il 12 agosto 2017, provocò la morte del giovane Niccolò Ciatti in una discoteca di Lloret de Mar. Il Mandato di Arresto Europeo – emesso sulla base di una ordinanza di custodia cautelare in carcere del gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica – è stato spiccato anche nei confronti di un secondo ceceno già ristretto in Spagna per l’omicidio del connazionale (in quanto colpito da provvedimento restrittivo delle locali autorità)” si legge nel comunicato del Ros.

Nel comunicato, inoltre, si legge che sono state avviate tutte le pratiche per l’estradizione. “Le investigazioni, svolte in costante raccordo con i collaterali spagnoli, hanno consentito di acquisire solidi elementi identificativi degli autori del delitto e ricostruire appieno la dinamica dell’evento. Sono state avviate le procedure di estradizione” è stato scritto. Fino ad oggi solo Rassoul Bissultanov si trovava in carcere per l’omicidio di Niccolò Ciatti. Era stato lui, secondo gli inquirenti, a sferrare il calcio alla testa risultato fatale per il 22enne. Nell’estate 2019 il pm spagnolo di Blanes aveva chiesto il rinvio a giudizio per omicidio volontario per uno dei tre ceceni coinvolti. Per gli altri due la procura aveva chiesto l’archiviazione provvisoria.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora